Tutte le ultime notizie

Dall'ufficio Stampa di Codici

Batosta dei traghetti e istruttoria Antitrust, class action in partenza

Batosta dei traghetti e istruttoria Antitrust, class action in partenza

I prezzi dei biglietti dei traghetti da e per la Sardegna sono arrivati alle stelle, tanto che l’Antitrust ha aperto un’istruttoria atta a verificare se, addirittura, si possa configurare l’ipotesi di cartello fra compagnie.

Quella dei rincari non è però una novità delle ultime ore. Il Codici se ne era già ampiamente occupato, denunciando il parossismo dei rialzi in conseguenza di numerose segnalazioni pervenute ai propri sportelli legali.

In prossimità dell’estate, proprio quando la Sardegna diventa  meta preferita di molti turisti italiani e non, ecco quindi presentarsi l’ennesima batosta per i cittadini.
Come dimostrano le tabelle stilate dall’Antitrust, i prezzi medi del 2011, rispetto al 2010, hanno subìto rincari smisurati del 100%, del 110% arrivando addirittura a toccare il 150%.
“La vacanza per eccellenza è quella estiva – commenta il Segretario Nazionale del Codici, Ivano Giacomelli – si risparmia tutto un anno per poter staccare 10-15 giorni dalla routine quotidiana, si fanno non pochi sacrifici. Con i rincari dei traghetti si può ragionevolmente ipotizzare che molti turisti decideranno di rinunciare al viaggio estivo oppure opteranno per altre mete. Questo rappresenterà un grosso danno per l’economia dell’isola”.

“Invitiamo chi avesse deciso comunque di partire a conservare i biglietti dei traghetti – prosegue Carmine Laurenzano, Legale dell’Associazione Codici – in caso di accertamento da parte dell’Antitrust potranno così richiedere il risarcimento delle somme indebitamente versate”.
Il Codici che seguirà la vicenda, mette pertanto a disposizione dei cittadini i propri sportelli legali annunciando l’avvio di una class action a fine inchiesta da parte dell’Authority.