Tutte le ultime notizie

Dall'ufficio Stampa di Codici

Codici: sospeso il provvedimento dell’ENAC a tutela dei passeggeri sull’assegnazione gratuita dei posti a sedere a minori e persone a mobilità ridotta

Codici: sospeso il provvedimento dell’ENAC a tutela dei passeggeri sull’assegnazione gratuita dei posti a sedere a minori e persone a mobilità ridotta

Una decisione totalmente incomprensibile, è quella che il Tar del Lazio ha preso a seguito del provvedimento dell’Enac, con il quale si sanzionavano diverse compagnie aeree low cost, in merito ai costi extra sull’assegnazione gratuita dei posti a sedere a minori e a persone a mobilità ridotta vicino ai loro genitori e/o accompagnatori.

Il Tar ha parzialmente accolto l’istanza cautelare presentata da Ryanair, sostenendo che non sia stato fornito sufficiente tempo alle compagnie aeree per adeguare i propri sistemi informativi ed operativi di vendita dei titoli di viaggio.

“Condividiamo totalmente lo stupore del Presidente Enac Pierluigi Di Palma - dichiara Davide Zanon, Segretario Regionale di CODICI Lombardia - di fronte a questa decisione di sospendere fino al 14 Agosto il provvedimento. Ciò che viene messo in atto dalle compagnie aeree è una pratica commerciale scorretta che non dovrebbe proprio esistere, soprattutto se va a ledere i diritti delle persone più fragili e bisognose di assistenza. Quella dei costi extra, come già sostenuto in precedenza, è solo la punta dell’iceberg di diversi servizi addebitati in maniera non chiara ai consumatori; se poi si considerano la qualità dei servizi, i continui ritardi dei voli e la scarsa assistenza fornita ai passeggeri dai vari servizi clienti, che fanno spesso acqua da tutte le parti, tale decisione pare solamente voler tutelare le compagnie aeree. Ci auguriamo caldamente che questa sospensione non si ripeta ma, ancora di più, che le compagnie aeree stesse si adoperino per garantire il rispetto dei diritti dei passeggeri”.

L’Enac comunica che, i passeggeri, potranno comunque continuare a segnalare i disservizi in relazione a tale provvedimento. Anche l’associazione CODICI, da sempre attiva a tutelare i diritti dei passeggeri, è disponibile a fornire assistenza a tutti coloro che riscontrano problemi con le varie lowcost. E’ possibile inviare una segnalazione alla delegazione di CODICI Lombardia scrivendo a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. oppure chiamando i numeri 02.36503438 e 351.7979897. La sede nazionale è disponibile telefonando al numero 06.5571996 o scrivendo all’indirizzo email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..