Tutte le ultime notizie

Dall'ufficio Stampa di Codici

Centro Italia, case di riposo: solo il 7% è in regola

Deroghe ai requisiti, chiusure annunciate (come quella di Casal Boccone), liste d’attesa interminabili e mancanza di controlli: questi i maggiori problemi delle Case di Riposo Laziali. Per non parlare poi delle infrazioni normative, le carenze strutturali, l’eccessivo numero degli anziani ospitati, l’inidoneità delle condizioni di sicurezza, la somministrazione di alimenti e farmaci scaduti o non correttamente conservati, le attività infermieristiche effettuate da soggetti privi del relativo titolo.


Rifiuti, aumenti tariffari. Codici nessuna trasparenza, impugneremo gli aumenti

La revisione delle tariffe di smaltimento dei rifiuti dei comuni delle province di Viterbo e Rieti, secondo quanto dichiarato dall’Assessore alle Attività Produttive e alle Politiche dei Rifiuti, Di Paolantonio, sarebbe avvenuta secondo le prescrizioni di legge e in maniera trasparente.

Il Codici ribatte.

“Nessuna trasparenza – commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici - in merito alla questione delle tariffe di smaltimento non c’è stato alcun confronto con le parti in causa; tanto che rispetto alle nostre richieste di audizione l’Assessore ha sempre fatto muro, non rispondendo alle nostre istanze. La decisione di aumentare le tariffe senza alcun confronto non è assolutamente un atto democratico”.
“I risultati delle ultime elezioni amministrative dovrebbero far aprire gli occhi e far riflettere sul fatto che maggiore attenzione deve essere posta in merito alle reali necessità e bisogni dei cittadini piuttosto che continuare a favorire le lobbies” conclude Giacomelli.

Il Codici rifiuta questa politica lobbistica ed annuncia che impugnerà gli aumenti.