La strage delle Rsa

La strage delle Rsa

Esposti e assistenza legale per fare luce sulle morti durante l'emergenza Covid19.

Quella delle strutture per l’assistenza degli anziani è una delle pagine più tristi e al tempo stesso inquietanti che hanno segnato il periodo iniziale, il più violento, del Coronavirus.

La gestione dell'emergenza

Ci sono diversi aspetti nella gestione delle Rsa che devono essere approfonditi ed è per questo motivo che l'associazione Codici ha presentato una serie di esposti per chiedere che venga fatta chiarezza. Non solo. Con questa iniziativa si vuole anche dare un segnale di vicinanza, forte e concreto, ai parenti degli anziani ospiti delle strutture, che non sono soli nella loro battaglia per la verità. 

Le richieste di controlli

“Riteniamo doveroso – dichiara l’avvocato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – accertare quanto accaduto nelle Rsa dove si sono verificati decine di contagi e di decessi. Abbiamo predisposto una serie di esposti con cui chiediamo alle varie Procure territoriali di appurare, ad esempio, se nelle strutture sono stati rispettati i protocolli e le convenzioni per la cura delle infezioni da Covid-19 e di disporre l’acquisizione delle cartelle cliniche delle persone decedute per accertare le patologie di cui erano affette e le cure apprestate per il Coronavirus. Le stesse richieste sono state formulate alle aziende sanitarie territoriali.

L'assistenza legale

L'associazione Codici ha raccolto in questi mesi diverse segnalazioni da parte dei parenti degli anziani ospiti delle Rsa. Da Nord a Sud, dalle grandi alle piccole città è infatti forte il timore che non tutto sia stato fatto correttamente. Da qui le denunce dell'associazione, impegnata da anni a combattere i casi di malasanità. Anche in questa drammatica vicenda Codici è pronta a fornire assistenza legale. Per maggiori informazioni è possibile inviare un'email a: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Le strutture segnalate

Di seguito l'elenco completo delle strutture su cui l'associazione Codici ha richiesto l'intervento della magistratura e chiarimenti alle aziende sanitarie locali:

Rsa Bellosguardo di Civitavecchia (Roma)

Rsa Domus Aurea di Chiaravalle (Catanzaro)

Rsa Villa Torano di Torano Castello (Cosenza)

Rsa Fondazione Juventus di Sala Consilina (Salerno)

Rsa San Raffaele di Rocca di Papa (Roma)

Rsa La Fontanella di Soleto (Lecce)

Rsa Skipper di Masone (Genova)

Rsa San Raffaele di Sulmona (L'Aquila)

Rsa Pio Albergo Trivulzio (Milano)

Rsa Fondazione Don Gnocchi (Milano)

Rsa Don Meani di Cesano Maderno (Monza e Brianza)

Rsa Groane di Cesano Maderno (Monza e Brianza)

Rsa Don Bosco di Caltagirone (Catania)

Rsa Villa Margherita (Benevento)

Rsa di Montevarchi (Arezzo)

Rsa di Sarteano (Siena)

Rsa Pezzani di Voghera (Pavia)