Dentix chiude, pazienti senza cure

Dentix chiude, pazienti senza cure

Le cliniche non hanno riaperto dopo la fine del lockdown per il Coronavirus.

L'associazione Codici ha attivato gli Sportelli presenti su tutto il territorio nazionale per tutelare i pazienti Dentix.

Chiusure e silenzio

Parliamo del gruppo spagnolo attivo in Italia con 57 cliniche odontoiatriche, che dopo il lockdown non hanno riaperto. Saracinesche abbassate, call center irraggiungibili e nessuna informazione per chi ha già pagato per un intervento, iniziato o da completare.

Risarcimento e stop alle rate dei finanziamenti

"Abbiamo predisposto un'iniziativa – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – per tutelare i pazienti Dentix. Lo scopo è ottenere la prestazione per i clienti o in alternativa il risarcimento danni ed il blocco dei finanziamenti sottoscritti per pagare gli interventi. Perché la questione non riguarda solo l'azienda, ma anche le società finanziarie. Ci sono centinaia di pazienti lasciati senza cure, dopo averle pagate. La crisi generata dall'emergenza Coronavirus non vale solo per le aziende, forse qualcuno farebbe bene a ricordarselo. I consumatori devono essere tutelati, soprattutto in casi come questo in cui di mezzo c'è la salute".

Info e assistenza

I pazienti Dentix possono richiedere l'assistenza legale dell'associazione Codici. Per info: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Dove si trovano le cliniche

Come riportato sul sito della società, ecco dove si trovano le cliniche Dentix:

in Emilia Romagna a Carpi, Faenza, Ferrara, Forlì, Imola, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, 

nel Lazio a Roma, Guidonia e Rieti;

in Liguria a Genova, Savona e Imperia;

in Lombardia a Bergamo, Brescia, Busto Arsizio, Cantù, Cinisello Balsamo, Como, Cremona, Gallarate, Legnano, Mantova, Milano, Monza, Pavia, Rho, Saronno;

nelle Marche ad Ancona e Ascoli Piceno;

in Piemonte ad Alessandria, Biella, Nichelino, Novara, Settimo Torinese, Torino; 

in Puglia a Bari e Foggia;

in Sardegna a Quartu Sant'Elena;

in Sicilia a Catania e Siracusa;

in Toscana ad Empoli, Lucca, Massa Carrara, Prato, Viareggio;

in Umbria a Foligno, Perugia e Terni;

in Veneto a Mestre, Rovigo e Vicenza.