Problemi con acqua e assistenza, azione su iPhone

Problemi con acqua e assistenza, azione su iPhone

Richiesta di risarcimento dei consumatori che hanno acquistato alcuni modelli Apple.

Due pratiche commerciali scorrette

L'associazione Codici ha avviato un'azione sulla scia della multa milionaria inflitta dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ad Apple per due pratiche commerciali scorrette ravvisate in merito alla commercializzazione di alcuni modelli di iPhone. A far scattare la sanzione, che ammonta ad un totale di 10 milioni di euro, sono stati i messaggi promozionali sulla capacità di resistenza all’acqua e la mancata assistenza ai consumatori.

I modelli e i problemi con l'acqua

Nei messaggi promozionali relativi ai modelli iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone XR, iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone 11, iPhone 11pro e iPhone 11 proMax, come appurato dall'Antitrust, è stata esaltata la resistenza dello smartphone all’acqua per una profondità massima variabile tra 4 metri e 1 metro, a seconda del modello, e fino a 30 minuti. Secondo l'Autorità, nei messaggi non è stato però specificato che questa proprietà è riscontrabile solo in specifiche condizioni, per esempio durante determinati e controllati test di laboratorio con utilizzo di acqua statica e pura, e non nelle normali condizioni d’uso dei dispositivi. Inoltre, la contestuale indicazione del disclaimer “La garanzia non copre i danni provocati da liquidi”, dati gli enfatici vanti pubblicitari di resistenza all’acqua, è stata ritenuta dall’Antitrust idonea a ingannare i consumatori non chiarendo a quale tipo di garanzia si riferisse, se convenzionale o legale, né è stata ritenuta in grado di contestualizzare in maniera adeguata le condizioni e le limitazioni dei claim sulla resistenza all’acqua.

La mancata assistenza in garanzia

La seconda criticità riscontrata e sanzionata dall'Autorità riguarda l'assistenza in garanzia. Nel suo provvedimento, l'Antitrust sostiene che Apple si è rifiuta di fornirla quando i modelli indicati risultavano danneggiati dall’introduzione di acqua o altri liquidi. In questo modo è stato ostacolato l’esercizio dei diritti riconosciuti dal Codice del Consumo.

La richiesta di risarcimento

L'associazione Codici ha avviato un'azione per tutelare i consumatori che hanno avuto problemi con i modelli di iPhone su cui si è concentrato l’intervento dell’Antitrust.

Per informazioni scrivere a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Telefono 06.55.71.996