Covid19, emergenza continua

Covid19, emergenza continua

Continua l'impegno dell’associazione Codici per tutelare i cittadini colpiti dal Covid19.

Segnalazioni e assistenza

Un'emergenza che purtroppo non sembra avere fine. Nonostante gli avvertimenti degli esperti, la seconda ondata della pandemia si è verificata ed il Paese è nuovamente in affanno.

Terapie intensive affollate

A causa di una disorganizzazione gravissima, c’è il rischio che i posti letto nelle terapie intensive vengano garantiti soltanto ai pazienti più giovani, condannando di fatto gli anziani. Tutto ciò è inaccettabile e per questo l'associazione Codici invita i cittadini a segnalare situazioni del genere. Il diritto alla salute deve essere garantito a tutti e l'associazione Codici è pronta a difenderlo presentando anche denunce penali.

Le stragi delle Rsa

Il ricordo dei contagi e dei decessi nelle Residenze Sanitarie Assistenziali è ancora forte. Nei mesi scorsi l'associazione Codici ha presentato esposti in Procura ed ha richiesto documentazione alle aziende sanitarie per verificare se nelle strutture sono stati rispettati i protocolli e le convenzioni per la cura delle infezioni da Covid-19. L'associazione Codici ha raccolto in questi mesi diverse segnalazioni da parte dei parenti degli anziani ospiti delle Rsa, fornendo assistenza legale. Oggi rivolge un nuovo invito alla cittadinanza: segnalate le strutture che negano informazioni sulle condizioni degli ospiti e vietano le visite. I parenti degli ospiti delle Rsa hanno infatti il diritto di essere informati in maniera tempestiva e adeguata sulle condizioni dei propri cari ed hanno anche il diritto di vederli, ovviamente con tutte le precauzioni del caso. L'associazione Codici è pronta a fornire assistenza per ristabilire e garantire un diritto troppo spesso negato.

Il contagio corre sui trasporti

In queste settimane di dibattito e polemiche forti, c'è un tema che inspiegabilmente viene trattato in maniera marginale. È quello dei trasporti. Nonostante l'alto rischio dei contagi e nonostante le segnalazioni dei passeggeri, spesso accompagnate da foto e video sui social, del sovraffollamento su treni, autobus e metro, poco o nulla è stato fatto per garantire la sicurezza dei viaggiatori. Da qui l'invito dell'associazione Codici a denunciare situazioni di pericolo. Vagoni dei treni e delle metropolitante sovraffollati, autobus stracolmi dei passeggeri: ogni segnalazione sarà portata all'attenzione delle autorità affinché intervengano per tutelare i cittadini.

Esaurimento posti nelle terapie intensive, incubo contagi e decessi nelle Rsa, trasporti sovraffollati: l'associazione Codici è pronta a tutelarti.

Per informazioni scrivere a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 
Telefono 06.55.71.966.