Tutte le ultime notizie

Dall'ufficio Stampa di Codici

Halloween green

Halloween green

Halloween è diventata ormai una delle feste più attese, soprattutto dai bambini.

Come festeggiare in modo “mostruosamente” green

A volte i festeggiamenti non sono sempre corretti, perché si produce un gran numero di rifiuti. Questo non fa certo bene al nostro pianeta, perciò è bene festeggiare in modo sostenibile per non trasformarci in mostri per l’ambiente. Il più semplice divertimento di Halloween consiste nel travestirsi e realizzare decorazioni a tema. Per farlo non è necessario spendere grandi somme per comperare materiali nuovi di zecca. Bisogna semplicemente sfruttare la creatività e la voglia di preservare il nostro ecosistema. Con un po’ di impegno è infatti possibile realizzare costumi e decorazioni eco friendly e a basso prezzo. Ma come fare?

I consigli del Wwf

Alcuni accorgimenti per festeggiare Halloween in modo sostenibile arrivano dal WWF, una tra le più note organizzazioni mondiali, che da più di 60 anni lotta per difendere l'ambiente e le specie più a rischio. Presente in oltre 100 Paesi nel mondo, grazie al sostegno di oltre 5 milioni di persone porta avanti migliaia di progetti ogni anno per la tutela della biodiversità e una vita in armonia con la natura. Proprio dal Wwf arrivano alcuni consigli green per la notte di Halloween.

  • Decorazioni

Per quanto riguarda le decorazioni WWF ha fornito dei semplici spunti e consigli da seguire per ridurre il più possibile l’impatto ambientale. Per esempio, le calze femminili, soprattutto quelle smagliate, possono essere trasformate in originali ragnatele. Dal polistirolo da imballaggio o il più comune cartone possono nascere tombe, rocce e animaletti vari. Altri materiali utilizzabili per dar vita a fantasiose decorazioni sono i sacchetti delle arance, le foglie e i rami del cortile. Stoffa e feltro sono invece perfetti per ricreare zucche e fantasmini.

  • Costumi

Per i costumi si può ricorrere semplicemente a vecchi abiti come magliette e pantaloni usurati. Procurando strappi e tagli sulla stoffa si possono ricavare vestiti adatti agli zombie, oppure ci si può sbizzarrire cucendo e inventando nuovi abiti originali.

  • Zucca

In merito alla zucca il consiglio del WWF è quello di acquistarla preferibilmente da produttori locali o, ancora meglio, di coltivare la propria. Inoltre, dopo averla svuotata e decorata, non è necessario buttare via tutto ciò che è in più. Ad esempio, si possono tostare i semi per cucinare dei piatti particolari e preparare una torta di zucca o dei muffin con la frutta.

  • Feste

Festeggiare è un modo per stare insieme e divertirsi, ma sempre rispettando l’ambiente. Per questo è bene ridurre gli sprechi evitando bicchieri, piatti e posate usa e getta, preferendo piuttosto piatti normali o biodegradabili.

  • Contenitori

Creare dei contenitori originali per caramelle e dolcetti è molto semplice, basta utilizzare oggetti che si hanno già in casa: un secchio, una federa o anche una vecchia borsa possono essere decorati creativamente.

  • Dolcetto o scherzetto?

Per godere a pieno lo spirito di Halloween si consiglia di lasciare a casa l’automobile e muoversi a piedi. In questo modo si riduce certamente l’impatto ambientale, ma sarà anche più facile e divertente trovare le case dove poter andare a bussare e dire “dolcetto o scherzetto?”.

Questi sono solo alcuni dei suggerimenti che arrivano dal WWF, ma ognuno di noi può dimostrarsi creativo, così da festeggiare in maniera responsabile e corretta.