Tutte le ultime notizie

Dall'ufficio Stampa di Codici

Truffa bombole Gpl, risarcimento consumatori

Truffa bombole Gpl, risarcimento consumatori

Ci sono anche tanti consumatori tra le vittime dell'azienda di Corato (Bari) che produceva e distribuiva bombole di Gpl e che è stata posta sotto sequestro dalla Guardia di Finanza di Trani, nell'ambito di una complessa attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica locale.

Stando alle indagini, l'azienda sequestrata si è appropriata indebitamente di un ingente numero di bombole, che ritirava vuote presso i rivenditori autorizzati all'imbottigliamento e poi, invece di restituirle, le rivendeva, riempiendole abusivamente con il proprio prodotto, diverso da quello riportato sul contenitore ed in alcuni casi anche in quantità minore rispetto a quanto indicato e con collaudi scaduti.

Sono oltre 5 mila le bombole sequestrate, di cui oltre 3 mila nel febbraio scorso ed oltre 2.600 nell'ultima operazione, vendute illegalmente in Puglia, raggirando i consumatori e mettendoli anche in pericolo a livello di sicurezza.

I consumatori che hanno acquistato bombole Gpl presso l'azienda sequestrata possono contattare lo Sportello Nazionale dell'Associazione Codici al numero 06.5571996 oppure all'indirizzo email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. per ricevere assistenza e per richiedere il risarcimento danni.