Tutte le ultime notizie

Dall'ufficio Stampa di Codici

Codici Lombardia: aumento dei costi, pratiche commerciali scorrette, tariffe poco chiare e disservizi; ecco gli strumenti per tutelarsi al meglio

Codici Lombardia: aumento dei costi, pratiche commerciali scorrette, tariffe poco chiare e disservizi; ecco gli strumenti per tutelarsi al meglio

Nel corso dell’ultimo anno, il consumatore si è dovuto rapportare con argomenti spesso più grandi di lui e ben lontani dalle proprie conoscenze.

Le cause degli aumenti

La guerra in Ucraina, la crisi idrica, l’inflazione sono solo alcuni delle motivazioni che hanno portato ad un vertiginoso aumento dei costi delle bollette energetiche e telefoniche; il tutto, però, non è stato sempre accompagnato da un’ottica di riguardo per il consumatore, anzi questo si è spesso trovato di fronte a compagnie ostili e non disposte a fornire chiarimenti.

Segnalazioni e richieste di assistenza

“Nel corso del 2022 ed anche nei primi mesi di quest’anno – dichiara Davide Zanon, Segretario Regionale di Codici Lombardia – le richieste di assistenza giunte in Associazione per avere chiarimenti sul costo delle bollette energetiche sono triplicate. Accanto a queste, si sono susseguite decine di segnalazioni di società che hanno attivato, all’insaputa degli utenti dei contratti non richiesti, portano così ad un enorme disservizio, specialmente se pensiamo ai costi dell’energia sono schizzati alle stelle. Il settore della telefonia e della PayTV non se l’è passata tanto meglio, basti pensare ai vari down di servizio avuti a cui non è seguito un congruo indennizzo per il consumatore. E’ bene ricordare, però, ci sono strumenti assolutamente convenienti per far valere i propri diritti e strutture, come le Associazioni Consumatori, a cui rivolgersi per avere assistenza, anche attraverso i canali dedicati che le aziende stesse riservano a noi”.

La conciliazione

Il diritto del consumatore non si ferma, infatti, alla semplice segnalazione tramite call center o con un reclamo scritto. Vi è, infatti, un altro canale spesso poco conosciuto, e di conseguenza inutilizzato, ossia quello della conciliazione. “La conciliazione –dichiara Martina Monguzzi, Conciliatrice di riferimento di Codici Lombardia – è una procedura stragiudiziale gratuita, che consente al consumatore di dialogare, direttamente o assistito da una Associazione Consumatori, con l’azienda per cercare di risolvere in modo bonario il contenzioso, giungendo a una soluzione condivisa da entrambe le parti. L’accordo che verrà siglato sarà equiparabile a un titolo esecutivo emesso da un Giudice, pertanto l’azienda deve rispettare quanto stipulato. Le conciliazioni possono riguardare i campi più disparati dalla telefonia, ai servizi postali, a quello bancario, al settore energetico e dei trasporti. Per alcuni contenziosi la conciliazione è condizione di procedibilità per poter poi andare in causa. Oltre ad avere il vantaggio dell’economicità della procedura, vi è senza dubbio anche la velocità di risoluzione, infatti, a seconda del settore e della tipologia di problematica, si può trovare un accordo in pochi mesi se non addirittura in poche settimane”.

Codici Lombardia è disponibile a fornire assistenza sia per la fase di segnalazione, che reclamo o conciliazione a tutti i consumatori che ne avessero bisogno. L’Associazione è disponibile scrivendo a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. oppure telefonare ai numeri 02.36503438 – 351.7979897.

L'associazione Codici può supportarti, non esitare a contattarci!
Per informazioni scrivere a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Telefono 06.55.71.996