logo-rete.jpg

 

Cosenza: Autovelox taroccati

Il recente sequestro preventivo, da parte del GIP di Paola, di alcuni sistemi elettronici di rilevamento della velocità, ovvero sia gli autovelox, posti in strada statale zona Longobardi, cittadina tirrenica del cosentino, ritenuti non conformi, riapre una spinosa questione riguardante le innumerevoli multe a carico degli automobilisti che assumono sempre di più le caratteristiche di illegittimità.
A prescindere dal sequestro,dichiara – l’Avv. Concetta Antonella Mammolenti, legale di  Codici Cosenza,  pare che le multe comminate in quella zona negli ultimi mesi siano tutte, per svariate ragioni, illegittime :Sorge forte il dubbio che in molti comuni l’autovelox,  commenta Marcella Rosetta- Segretaria regionale di Codici, più che essere uno strumento ed un deterrente per garantire la sicurezza stradale, sia diventato a tutti gli effetti solamente uno strumento per fare cassa e per “spennare” gli automobilisti con discutibili violazioni del Codice della Strada e conclude: “Riteniamo gravissimo il comportamento di  enti che continuano a perseverare in questa odiosa prassi al solo scopo di “far cassa” tartassando  i cittadini ,utilizzando metodi illegittimi, comportamento che   sortisce l’effetto contrario rispetto al fine primario del controllo della velocità per la sicurezza stradale, costituendo, in realtà, una vera e propria insidia o trabocchetto per gli automobilisti .Pertanto invitiamo i cittadini che ritengono aver ricevuto una multa ingiusta a rivolgersi agli sportelli dell’Associazione dislocati su tutto il territorio: Sportello Catanzaro,  Corso Mazzini, 259   Tel 0961 769596 e- mail: codici.calabria@codici.org Sportello  Cosenza,Via Nicola Serra, 33  Tel 3930694169 e-mail: codici.cosenza@codici.org , Sportello di Gioia Tauro, Via Colletta n 13 RC Tel: 0966991983-cell: 3385352628 e-mail: codici.gioiatauro@codici.org

Occorre essere registrati per poter commentare