logo-rete.jpg

 

Autovelox Fiumicino Codici: rigettata la richiesta di sospensione del servizio, non come erroneamente divulgato, il ricorso presentato dall’associazione

In merito alla nota vicenda degli autovelox di Fiumicino, stando a quanto affermato da alcune testate giornalistiche, il ricorso al TAR del Codici sarebbe stato dichiarato rigettato.
“Il Codici ci tiene a precisare che il TAR non ha rigettato il ricorso ma la richiesta di sospensione del servizio presentata dalla stessa Associazione – dichiara Valentina Coppola, Segretario Provinciale Codici Roma – il Tar ha difatti ritenuto superiore la necessità di ordine pubblico. Al momento possiamo certamente tranquillizzare le decine e decine di cittadini che si sono rivolti al Codici multati per aver superato il limite di velocità imposto di pochi chilometri orari, in zone in cui il posizionamento della segnaletica stradale non risultava facilmente visibile.  Sarà quindi l’udienza nel merito a fare luce sull’intera vicenda”.
“La decisione del TAR – prosegue Carmine Laurenzano, legale del Codici – ha dato prevalenza all’incolumità pubblica e all’azione di prevenzione e di salvaguardia delle norme del codice stradale. I cittadini possono comunque continuare a contestare le multe perché i riscontri ottenuti in questo senso dal prefetto e dal giudice di pace sono sicuramente positivi”.
Il Codici invita pertanto i cittadini che reputano di essere stati multati ingiustamente a contattare gli uffici dell’Associazione.

Occorre essere registrati per poter commentare