logo-rete.jpg

 

Truffe porta a porta: numerose segnalazioni su Milano, falsi agenti che si fingono incaricati dall’Azienda A2A!

CODICI presenta un esposto in Procura

 

 

È un fenomeno in crescita quello dei contratti truffa estorti ad ignari cittadini, Codici ha  ricevuto numerose  segnalazioni in questi ultimi giorni che lamentano di “presunti” incaricati di A2A, la società che distribuisce gas ed energia elettrica a Milano, che si presentano alla porta di ignari cittadini dicendo che devono installare delle apparecchiature per la rilevazione di fughe di gas.

 Non sono dei veri incaricati di A2A ma dei venditori senza scrupoli che vendono, facendo quindi pagare ai malcapitati consumatori alla fine dell’installazione, gli apparecchi .

Abbiamo una classifica provvisoria delle segnalazioni che ci sono arrivate precedentemente a questo caso :

10° Posto - Acea, affacciatasi anche a Milano, dove non è tra i principali gestori, con 1 segnalazione
9° Posto - AEEG (Autorità per l’Energia e Gas) – ovviamente è qualcun altro che si avvale dell’altisonanza del titolo per avere i dati dei consumatori, non sappiamo chi ci sia dietro, 9 segnalazioni
8° Posto – Axpo – Società Svizzera, che evidentemente trova più facilità di penetrazione in Italia 12 segnalazioni
7° Posto – Bluenergy – Società nuova, ma agguerrita, 13 segnalazioni
6° Posto – Edison – 23 segnalazioni
5° e 4° ex aequo – Enel Energia ed Eni – Una coppia molto solida, 31 segnalazioni.
3° Posto - Estra Energia – Fino a 3 mesi fa, mai sentiti nominare, 34 segnalazioni!
2° Posto – Iren, direttamente da Genova si spacciano per A2A.., 54 segnalazioni
1° posto indiscusso Green Network, Podio assoluto, utilizzano agenti che intimoriscono i potenziali clienti con minacce di distacco, insulti e quant’altro di irripetibile,62 segnalazioni!

Su questa vicenda CODICI ha presentato un esposto alla Procura perché per l’Associazione si tratta di una vera truffa a danni del consumatore.

Invitiamo tutti i cittadini a fare molta attenzione e qualora si riscontri, dopo aver letto questo comunicato, che si è incorsi in questa truffa  a ricordare che vige il diritto di ripensamento!

Bisogna  inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno all’azienda che vende questi sistemi di rilevazione entro 14 GIORNI dalla data in cui si sono presentati alla porta delle abitazioni.

 

“Ovviamente non è un caso che passino proprio in questi giorni in cui l’Azienda sta provvedendo alla sostituzione dei contatori del GAS questa coincidenza non aiuta ad individuare i reali incaricati da quelli in malafede. Il picco delle segnalazioni ci preoccupa perché vuol dire che il fenomeno è in crescita , afferma Davide Zanon, Segretario Regionale Codici Lombardia.Per segnalazioni potete anche rivolgervi agli sportelli di Codici,  reperibili sul sito www.codici.org sezione ‘dove siamo’o al Numero Verde 800 912 760

Ultima modifica ilMercoledì, 25 Novembre 2015 11:51

Occorre essere registrati per poter commentare