logo-rete.jpg

Immondizia: i romani e il Giubileo non possono aspettare

 

Codici chiede al Campidoglio di ricevere le organizzazioni di tutela per l’organizzazione dell’evento

 

Roma, 20 maggio 2015 – “Il sindaco Marino chiede ai cittadini di avere pazienza almeno fino al 2016 se le strade non sono pulite e la raccolta dei rifiuti arranca in tutti i municipi. Ma forse non ricorda che a fine anno si aprirà un evento mondiale nella Capitale che non può aspettare”, dichiara ivano Giacomelli, Segretario Nazionale CODICI.

“Il primo cittadino dovrebbe ricordare che oltre a dover rispondere alle esigenze dei cittadini capitolini deve fronteggiare anche quelle dei turisti e pellegrini che si recheranno in massa a Roma per il Giubileo straordinario”, aggiunge Giacomelli.

 

“A questo proposito, più volte abbiamo ravvisato la disponibilità a partecipare come organizzazione di tutela dei consumatori che verranno in città ma non abbiamo ricevuto alcun segnale. E’ triste notare come si stia sottovalutando l’intero sistema di tutela nonostante i rischi per i pellegrini siano tanti. Come Associazione stiamo elaborando un decalogo da distribuire in prossimità dell’evento mentre ribadiamo che già da ora i nostri sportelli sono a disposizione per segnalare abusi commerciali o della rete turistica”.

Occorre essere registrati per poter commentare