logo-rete.jpg

 

Usura, CODICI “Una riunione inutile e priva di contenuti”

AIRP, ASBAC, ASSOCIAZIONE PROTESTATI D’ITALIA, CODICI, COFILE, FORUM DELLE ASSOCIAZIONI ANTIUSURA

La riunione di ieri, voluta dalla Regione Lazio con le associazioni antiusura e antiracket, dopo il flash mob ‘L’usura dimenticata’ organizzato dalle associazioni, è stata inutile e caratterizzata dall’assenza dell’Assessore alla Sicurezza Concettina Ciminiello

Roma, 30 luglio 2015 – Esprimono amarezza e delusione le associazioni antiusura e antiracket che ieri sono state convocate dalla Regione Lazio per discutere del problema dell’usura.

La riunione era stata chiesta dalla stessa Regione, in risposta al flsh mob ‘L’usura dimenticata’ organizzato lo scorso martedì dalle associazioni con lo scopo di riportare l’attenzione su un problema che colpisce molte persone nella nostra regione.

Nella riunione ha avuto un grosso peso l’assenza dell’ dell’Assessore alla Sicurezza Concettina Ciminiello. Lei stessa, aveva voluto incontrare le associazioni ma non si è presentata. Da subito, le associazioni hanno quindi intuito che erano state convocate ad una riunione ‘farsa’. 

“E’ stata una riunione inutile e priva di contenuti, non è stato proposto e deciso nulla” commenta Ivano Giacomelli Segretario Nazionale CODICI.

Dello stesso parere anche i presidenti delle altre associazioni presenti ieri in Regione.

“Siamo ancora lontani dalle soluzioni, ieri come in passato, non abbiamo avuto risposte concrete da parte di nessuno” ha commentato Ignazio Barbuscia , Presidente Associazione Baccarato.

Più duro, Antonio Mattia Presidente COFILE “ Siamo usciti da lì con un pugno di mosche in mano, continua ad essere inattiva la difesa verso le vittime dell’usura e verso noi associazioni che ci battiamo per risolvere il problema. L’usura, per la Regione Lazio, continua ad essere un tema trascurato”.

“ Più che una riunione è stata una presa in giro, così come quelle organizzate l’anno scorso e il precedente. Solo promesse che però non danno mai seguito a fatti concreti. La Regione continua a non fare nulla per risolvere il problema dell’usura” ha dichiarato Italo Santarelli Presidente AIRP.

Le associazioni quindi chiedono un impegno concreto all’Assessore Ciminiello e alla Regione Lazio affinchè si attivino per affrontare in modo concreto il problema dell’usura. 

Rimane l’amarezza e la delusione per l’assenza dell’Assessore. 

 

 

Occorre essere registrati per poter commentare