logo-rete.jpg

Salta la chiusura dei circoli del Pd annunciata dopo l’uragano “Mafia Capitale”

Mille problemi si accumulano per Matteo Orfini. Si “allunga il brodo” per la chiusura dei circoli del Pd.

Il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli dichiara ”Le difficoltà del PD mettono in evidenza come il “male oscuro” fosse infiltrato.”, e continua: “ va reso comunque merito al Pd che a differenza di altri partiti almeno sta provando a fare pulizia”.
I Pieddini continuano a vivere (chissà per quanto tempo) una fase di stand by. I circoli “sotto osservazione” (27 su 110), esaminati nel dossier di Fabrizio Barca, dovevano chiudere entro agosto. Ora Orfini temporeggia: «Il 27 settembre organizzeremo un seminario per far partire la riforma del partito». Rinviato a data da destinarsi anche il congresso, quello che dovrebbe far uscire il Pd capitolino dal commissariamento.. Anche su questo punto si brancola nel buio. Tanto che sempre Orfini innocentemente ammette: «Il congresso? Se tutto va bene lo facciamo presto, se non va tutto bene non lo facciamo». A tornare indietro, i proclami del presidente nazionale del Pd che avevano fissato il Congresso prima dell’inizio del Giubileo. Chissà se si farà???

Occorre essere registrati per poter commentare