logo-rete.jpg

 

Crisi economica senza fine in provincia: CODICI e Konsumer Frosinone chiedono l’intervento urgente delle Istituzioni

 

Utenze staccate e fame. L’ultimo caso è quello di una donna disperata di Arce senza lavoro e con tre figli a carico

 

 

Frosinone, 18 marzo 2015 – “Aumentano le persone che si rivolgono agli sportelli delle nostre associazioni per chiedere aiuto. Molti sono in preda alla disperazione perché senza lavoro da troppi mesi e non sanno più come tirare avanti. Ormai non chiedono nemmeno più consiglio per rateizzare le bollette delle varie utenze. Sono così abbattuti che domandano un qualsiasi sostegno economico perché non hanno nemmeno più da mangiare”, dichiarano Enrico Di Battista, Segreatrio CODICI Frosinone e Gianni Nardoni, Presidente Konsumer Frosinone.

“L’ultimo caso drammatico – racconta Di Battista – è quello che abbiamo registrato allo sportello di Arce. Una donna si è rivolta a noi disperata perché senza lavoro ma con tre figli a carico di cui uno disabile. Ha detto di aver chiesto aiuto anche al municipio ma senza ricevere purtroppo risposta. E’ allo stremo e minaccia il suicidio”.

“Come Associazione abbiamo scritto una lettera per segnalare il suo caso al sindaco di Arce, Roberto Simonelli, ma finora non abbiamo ricevuto risposta”.

 

 

“Le associazioni insieme chiedono alle istituzioni locali di dare ascolto a queste segnalazioni prima di leggere sui giornali dei prossimi suicidi”.   

Occorre essere registrati per poter commentare