logo-rete.jpg

 

  • Pubblicato in Eventi

18 luglio 2014: Workshop La salute Fatta in “Case”

casesaluteim

Come cambiano i i livelli di assistenza per i cittadini con il modello di sanità predittiva – Il Caso Lazio e la comparazione con altre esperienze

Tavolo di confronto tra Istituzioni, cittadini, rappresentanti di settore

Scopo: dibattere sui nuovi modelli di assistenza di prossimità per i cittadini

 

Moderazione: Associazione consumatori del CNCU CODICI

 

Luogo: Sala Mechelli, Consiglio regionale del Lazio, Via della Pisana, Roma


Promosso da Associazione Codici e M5S Lazio


clicca qui per partecipare al workshop

Leggi tutto...

Roma, sanita’: la Asl Rm E ha applicato i controlli preventivi?

Codici avvia una nuova istanza di accesso agli atti sulla vicenda dell’infermiera del Gemelli affetta da tubercolosi

In conseguenza dei recenti fatti riguardanti la sicurezza negli ambienti sanitari romani, Codici ha avviato una nuova istanza di accesso agli atti sulla vicenda dell’infermiera malata di tubercolosi, per esaminare la regolarità della condotta della Regione e della Asl Rm E.Dopo i tragici avvenimenti riguardanti l’Aurelia Hospital, a causa dei quali l’associazione aveva già chiesto l’allontanamento dei responsabili del reparto di vigilanza, Codici si impegna a mettere in luce la reale presenza degli adeguati controlli negli ospedali.

L’associazione intende valutare e indagare sui seguenti punti:

l’effettiva applicazione dei programmi di sorveglianza e controllo e la loro efficacia nel Policlinico Gemelli.

L’istituzione della Commissione Tecnica responsabile della lotta contro le infezioni ospedaliere.

I protocolli adottati per definire la strategia di lotta contro le infezioni ospedaliere.

I metodi e i mezzi per informare il personale il personale ospedaliero sull’andamento delle infezioni.

L’atto di individuazione dell’infermiere addetto al controllo delle infezioni.

L’atto con cui viene individuato il tipo di sistema di sorveglianza adottato ai sensi della Circolare n. 8 del ministero della Salute, in particolare se la sorveglianza è basata sul laboratorio o sorveglianza attraverso studi di prevalenza ripetuti.

Codici, che era già ricorso al Tar per il caso Aurelia Hospital, si impegna ora ad indagare anche sulla situazione di sicurezza del Gemelli, struttura appartenente alla stessa Asl di riferimento. Data la totale assenza di controlli da parte dell’Asl nel caso del primo ospedale, ora Codici chiede alle autorità competenti se sono stati effettuati gli opportuni controlli preventivi. Il caso dell’infermiera dimostra, infatti, una carenza del sistema di vigilanza, situazione che può avere conseguenze anche molto gravi.“E’ proprio per questi motivi – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici – che l’associazione avvia l’istanza di accesso agli atti e reclama la verifica dei punti sopraelencati. In caso di adempienza la Regione e la Asl Rm E dovranno prendersi la responsabilità dell’accaduto”.

Leggi tutto...

Malagrotta anche Codici presenterà appello al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar Lazio

“Anche il Codici presenterà appello al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar del Lazio – dichiara  Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici – la decisione presa dal Tar che ha accolto il  ricorso della Giovi Srl, annullando di fatto  l’ordinanza del Comune di Roma, ci ha sorpreso e non poco. Un provvedimento che calpesta il diritto alla salute dei cittadini e la salubrità ambientale”.
“Andremo avanti  – conclude Giacomelli – Quello che ci preme tutelare è l’ambiente e la salute dei cittadini che vivono intorno alla zona di Malagrotta. Come dimostrato da alcune rilevazioni dell’Arpa, la situazione già grave ha raggiunto l’acme della criticità. Certamente non si deve permettere che gli interessi privati vadano a ledere gli interessi pubblici, per questo impugneremo la sentenza”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS