logo-rete.jpg

 

Proiezione Cortometraggio Buona Notte, San Tino - Polistena

 

Mercoledi 23 maggio alle ore 18.00 presso il Salone delle Feste palazzo comunale a Polistena la presentazione del cortometraggio prodotto da CODICI, sul fenomeno dell’usura, “Buona Notte, San Tino”.Un soggetto di Ivano Giacomelli, regia di Federico Moschetti, scritto da Giovanni Laccetti  e con la partecipazione  amichevole di Andrea Roncato. E’ una iniziativa promossa dal Forum delle Associazioni Antiusura, da CODICICULTURA, dall’ACA – Associazione Calabria Antiusura Alla visione del cortometraggio segue un dibattito culturale in cui interverrà per Codici il Segretario Provinciale Giuseppe Salamone-Il Sindaco del comune di Polistena Michelangelo Tripodi- per Codici l’avv. Letizia Romano – Avv.Rosario Mancuso Presidente Antiusura Calabria- il Professore Giuseppe Giarmoleo – Carmela ZAVETTIERI - Presidente Fondazione Antiusura Santi Medici "COSMA e DAMIANO" della Diocesi di Locri – Gerace-Avv Ivano Giacomelli Segretario Nazionale Codici.  Moderatore Dott.Decio Tortora responsabile Affari Istituzionale Codici Provinciale


Codici ha rilevato che il  fenomeno  dell’usura ha subito, nel corso  degli  ultimi 20 anni, considerevoli cambiamenti: dallo strozzino o il “cravattaro” che lavora da solo, agisce nel quartiere o nel luogo del lavoro e fa leva sul rapporto fiduciario con la vittima; si è passati all’ “usura dei  colletti bianchi”, in questa forma di usura a prestare i soldi a tassi altissimi sono gli insospettabili professionisti dell’usura che agiscono grazie ad una rete di contatti e hanno affinato le proprie armi. Insomma, l’usura è uscita dall’ambito dei  fenomeni di  scambio di  tipo personale per entrare in realtà economiche più complesse, all’interno di un contesto socio- economico che versa in serie difficoltà.  Attraverso il  cortometraggio “Buona Notte San Tino”  vogliamo raccontare proprio  come è cambiato il  mondo dell’usura  rispetto al passato  e abbiamo  scelto un cortometraggio per veicolare un messaggio forte e di impatto, diverso rispetto a quello che generalmente viene veicolato. Lavorare  sul cortometraggio ha rappresentato, inoltre, per la nostra associazione un momento importante e nuovo. Il nostro ufficio si è di fatto trasformato in un set  cinematografico e abbiamo avuto modo di  collaborare  con giovani artisti di  talento e con Andrea Roncato, che ha contribuito amichevolmente alla realizzazione del corto nel ruolo di  attore protagonista”.

Occorre essere registrati per poter commentare