logo-rete.jpg

 

Roma. Attivo l'"Osservatorio rifiuti" del Codici: inviateci le vostre segnalazioni

Rifiuti. Ritieni che a Roma il metodo di raccolta differenziata, così come impostato, presenti lacune oppure funziona? Il grado di pulizia delle strade della città ti soddisfa? Invia le tue segnalazioni e le tue foto di degrado cittadino a ufficio_stampa@codici.org oppure lascia un commento. E' attivo l'Osservatorio sui rifiuti. Il materiale raccolto sarà trasformato in un dossier che presenteremo alle Amministrazioni affinché possa loro offrire elementi di riflessione e consentire una migliore programmazione della raccolta coerente con le necessità dei cittadini. Grazie a tutti per la collaborazione.

Occorre essere registrati per poter commentare

Commenti   

Codici
# Codici 2011-03-28 14:34
Grazie anzitutto per il suo contributo. Ad oggi abbiamo avviato un confronto con AMA, l'Azienda è aperta al dialogo e ad accogliere le istanze dei cittadini. Il nostro auspicio è che gli obiettivi quali-quantitavi prefissati dal Comune e dall'Ama stessa possano essere presto raggiunti e che eventuali inefficienze e criticità superate. Anche per questo chiediamo un costante confronto con i cittadini, oltre che con le Istituzioni, le aziende e le Società. A presto
Giovannella Falchetti
# Giovannella Falchetti 2011-03-27 17:39
E' noto che in alcune zone di Roma l'AMA ha avviato una "procedura sperimentale" per la raccolta differenziata, eliminando i cassonetti dell'umido a favore di furgoni proposti.

Tale esperimento sta dando risultati catastrofici.
I cittadini non sempre consegnano l'umido (orari limitati, lontananza da casa, fretta nel dover andare al lavoro ecc...)e lasciano i sacchetti accanto (o peggio dentro) i cassonetti di carta e metalli.

Non ritengo affatto che i cittadini romani non vogliano seguire le regole della raccolta differenziata, ma NON CERTO QUESTA ASSURDITA', che obbliga le persone ad inseguire i furgoncini dell'umido agli angoli delle strade ad orari precisi e limitati.

Una raccolta differenziata consapevole e ben fatta prevede una raccolta semplificata, possibilmente FACILITATA (proprio per spingere i cittadini a collaborare!!!) e non contorta e farraginosa come quella messa in atto a Roma.

Non si è mai visto che debbano essere i cittadini ad "inseguire" i posti di raccolta: altrove sono le aziende preposte che fanno (al contrario) la raccolta anche porta a porta, o comunque che vengono INCONTRO ai cittadini.

Occorre AIUTARE il cittadino ad essere virtuoso, e NON CERTO ad imporgli regole così assurde!

Ho sentito dire che la "sperimentazione" verrà ampliata ad altre zone di Roma: mi sembra che sia già tutto deciso, e che piano piano si tenti di allargare questo modo di procedere fino a renderlo DEFINITIVO senza che si sia tenuto affatto conto del fallimento che tale sistema ha evidenziato.

Ovunque, nelle città "civili" la differenziata si fa in ben altro modo, e funziona perfettamente.

Perchè proprio noi dobbiamo essere afflitti da tali assurde procedure?
Anche il più solerte e virtuoso dei cittadini può sentirsi a disagio, e scegliere di NON seguire le indicazioni.
Con gli orribili risultati di vedere sacchetti di spazzatura lasciati quà e là, per strada.

Abbiamo perso ancora una volta una occasione.