logo-rete.jpg

 

Equitalia ha iniziato a mettere le ganasce a chi non paga la bolletta Acea

 

Cominciano ad arrivare le primissime segnalazioni di utenti che hanno subito i provvedimenti dall’ente di riscossione. CODICI invita a fare subito ricorso nelle modalità indicate

Roma, 9 gennaio 2015 – Come previsto dall’Associazione CODICI nel mese scorso, gli utenti del gestore Acea Ato 2 (corrispondente a Roma e provincia) hanno iniziato a segnalare i primi interventi da parte di Equitalia. Da dicembre infatti, l’ente esattore si è aggiudicato il servizio di riscossione delle fatture insolute.

 

Alcuni consumatori hanno informato CODICI di essersi trovati le ganasce alla macchina perché risultano morosi della società di gestione del servizio idrico.
 
“Ricordiamo a tutti coloro che ricevono cartelle esattoriali di Equitalia riferite alle bollette Acea Ato 2 di fare immediato ricorso nelle modalità che saprà indicare il nostro sportello”, commentano Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale CODICI e Luigi Gabriele Responsabile Affari Istituzionali dell’Associazione.
 
Si può contattare lo sportello o scrivendo all’indirizzo segreteria.sportello@codici.org oppure telefonando al numero 06. 5571996 dalle ore 13.00 alle 17.00 dal lunedì al venerdì.
 

Occorre essere registrati per poter commentare