Contatori Elettronici Energia: partecipa alla class action

ATTENZIONE: SONO CHIUSE LE ADESIONI ALLA CLASS ACTION, SE RISCONTRI PROBLEMI CON IL TUO CONTATORE,

CONTATTA LO SPORTELLO LEGALE al Tel: 06.5571996 - Fax: 06.55308791
APERTO dal Lunedì al Venerdì dalle ore 13:30 alle ore 18:30

 

La vicenda

Chi ha controllato fino ad oggi i contatori di Enel e degli altri distributori?

Pronti alla Class Action contro i responsabili


La vicenda dei contatori elettronici Enel è tornata alla ribalta

La questione della certificazione dei contatori Elettronici Enel, ma usati anche da altri distributori come Acea, è di vecchia data.

Fino ad oggi il MISE non ha mai dato seguito a quanto previsto dalla legge, cioè che vengano certificati da un ente terzo, che stabilisca la loro corretta misurazione.

Come tutti sanno la telettura in questo Paese è una chimera ed è la principale causa di contenzioso con gli utenti perchè genera conguagli stratosferici e fatturazioni errate.

Di recente infatti tra gli addetti ai lavori gira il termine ” l’effettiva – corretta lettura”, per giustificare la riposta tipica che i distributori danno ai consumatori che reclamando, fornendo l’effettiva lettura, si vedono rispondere dai distributori che per loro la lettura è corretta.

Ci si è sempre chiesto: ma chi ci assicura realmente che funzionino e leggano l’effettivo consumo se non sono mai stati certificati da un ente terzo?

La notizia del giorno è che finalmente qualcuno ha avuto il coraggio di chiedere spiegazioni al MISE.

Un deputato del M5S Davide Crippa, vicepresidente della X Commissione della Camera che ho avuto modo di conoscere nell’audizione del 10 ottobre sulla Strategia Energetica Nazionale.

Crippa ed altri deputati del movimento, oggi hanno presentato una“Question time” interrogazione a riposta immediata in commissione, una richiesta al ministero dello Sviluppo Economico dal seguente contenuto:[...]il governo italiano non ha mai stabilito come debbano avvenire i controlli di routine previsti dalla legge sui contatori dell’energia elettrica;

di fatto i cosiddetti contatori “intelligenti” sono apparecchi non omologati scrupolosamente, mai verificati da un ente terzo incaricato dallo Stato, certificati solo su base volontaria dall’ “IMQ” (Istituto Italiano del Marchio di Qualità), e, come di nuovo segnalato da riviste di settore, spesso marchiati con un “CE” identico nella grafica al marchio “China Export” che solleva più di un dubbio sulla loro conformità alla legislazione europea; [...]

La risposta del MISE: [...]La legislazione in materia, è in effetti lacunosa ed ha probabilmente risentito anche della circostanza che almeno per tutti gli anni in cui la fornitura dell'energia elettrica era riservata allo Stato o ad imprese concessionarie, l'affidabilità della misurazione era nei fatti ritenuta connessa alla caratterizzazione pubblica del soggetto distributore. Inoltre, ha risentito dell'oggettiva difficoltà e complessità ad apportare innovazioni normative in un settore di misurazione che interessa un servizio pubblico essenziale di diffusione generalizzata, con milioni di punti di misurazione e che non consente applicazioni rigide e solo formalistiche delle norme, senza tener conto, peraltro, delle conseguenze in termini di possibili interruzioni di tale servizio pubblico. [...]

Dichiarazione di Luigi Gabriele -Affari istituzionali Codici- in sostanza il MISE ammette che vi è stata completa anarchia sulla questione e che i Distributori hanno fatto quello che volevano, persino autocertificarsi i contatori cinesi che hanno pagato i consumatori italiani.

Questo è un fatto gravissimo. Chi ci assicura che leggono esattamente il consumo? Chi ci assicura che i consumatori in questi anni hanno pagato pedissequamente quello che hanno consumato?

Oltre a congratularci con Il M5S e con Crippa, adesso faremo la nostra parte per obbligare chi deve rimediare e far capire agli italiani se hanno pagato correttamente e se tutto rientra nei limiti di legge attivando subito una Class Action contro i responsabili.

Ma sopratutto far pagare l’effettivo consumo agli italiani “Guerrieri delle letture stimate”!

La diffida è stata presentata e la class action è stata lanciata.

 

Come partecipare alla CLASS ACTION

Perché avvantaggiare i distributori/venditori di energia? 
Perché danneggiare i consumatori? Codici ha già inviato un atto di diffida al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro dello Sviluppo Economico, al Presidente dell’AEEG per ottenere l’emanazione di atti amministrativi delle leggi metriche sui contatori di energia elettrica ed ora avvia un'azione collettiva.  

Se vuoi ottenere un risarcimento dei danni causati da una contabilizzazione/fatturazione del consumo di energia avvenuta con contatori privi dei requisiti richiesti dalla legge e avere informazioni sull'azione legale, telefona allo 06.55301808. Intanto puoi registrarti e scaricare il modulo di adesione dopo esserti registrato al sito, dalla sezione "modulistica".
Inviare tutta la documentazione, modulo adesione,ultima bolletta e copia documento identità a:Associazione Codici via G.Marconi numero 94 CAP 00146 Roma, indicando sulla busta Class Action contatori ElettroniciSeguiranno istruzioni, grazie per la collaborazione. 

ATTENZIONE

Stiamo per ora analizzando i vostri commenti postati sul sito e, per catalogarli e renderli omogenei, vi chiediamo di attenervi, d'ora in avanti, alle seguenti istruzioni:

 1) Indicate la località dell'utenza e il fornitore.

 2) Verificate la tipologia del contatore. Se sulla targhetta, a destra del simbolo CE c'è una M seguita da due numeri, il contatore è regolare e, per ora, non è oggetto di contestazione. In caso contrario rientrate nella CA.

 3) Se il display è leggibile, confrontate il numero del POD, indicato sul display, con quello della bolletta. Se i numeri di POD non corrispondono, rientrate nella CA

 4) Se non riuscite a leggere il display, rientrate nella CA.

 5) Se il display è leggibile, sia in presenza di consumi anomal,i ma anche come buona regola, è necessario che rileviate il contatore, registrando i dati di consumo, settimanale e mensile.

 6) Per registrare i dati di consumo dovete rilevare la lettura dei "kWh del periodo attuale" e verificarne la progressività. Registrate inoltre le letture delle diverse fasce di consumo, se disponibili.

 

grazie per la collaborazione

  

Occorre essere registrati per poter commentare

Commenti   

Marco Baldi
# Marco Baldi 2016-03-04 18:21
Gent.mi buonasera,
ho verificato sul contatore ed oltre ad avere un marchio CE non conforme, non vi è alcuna lettera M seguita da numeri.
Vorrei partecipare alla class action per la quale avevo capito non fosse necessario la registrazione a pagamento.
In attesa Vs gradito riscontro,
saluto cordialmente.
Marco Baldi
Luca Della Pietra
# Luca Della Pietra 2015-03-24 10:37
Ho appena riprovato il link al pdf e funziona : http://www.codici.org/images/stories/pdf/MANDATO_CONTATORInuovo.pdf

Dovete essere loggati prima, o iscrivervi se non l'avete ancora fatto e pagare la quota di €10
Rosanna
# Rosanna 2015-03-20 08:16
Non funziona nulla!
Luca Della Pietra
# Luca Della Pietra 2015-03-24 10:37
http://www.codici.org/images/stories/pdf/MANDATO_CONTATORInuovo.pdf
Luca Della Pietra
# Luca Della Pietra 2015-03-17 11:14
Ciao a tutti, vi posto il link : http://www.codici.org/images/stories/pdf/MANDATO_CONTATORInuovo.pdf
Se non ci riuscite andate prima quì : http://www.codici.org/modulistica.html e poi nell'elenco cercate : Mandato Azione di classe contatori energia elettrica
mastrilli patrizia
# mastrilli patrizia 2015-03-09 17:52
Non è possibile scaricare la modulistica se non si è abbonati paganti , mentre all' atto della registrazione viene detto il contrario, il mio contatore corrisponde dalla vostra descrizione per l'illeggittimità dello stesso, infatti pur abitando in un appartamento con consumi normalissimi ricevo bollette salatissime, come bisogna fare? Patrizia mastrilli registrata oggi
roberto lazzarin
# roberto lazzarin 2015-03-09 06:18
Avete la mia e-mail. pregasi inviare modulo per la class action energia elettrica. dal vostro sito non si può scaricare. rlazzarin@hotmail.it
paolo pierelli
# paolo pierelli 2015-03-08 19:28
non riesco a scaricare il modulo errore 404
Mariano
# Mariano 2015-01-20 15:53
L'atto di diffida pubblicato sul vs sito, sull'applicazione delle leggi metriche ai contatori di energia elettrica, non indica nessuna data.

Potete indicarci la data di presentazione?

Inoltre vi segnalo che, dopo la vs scritta iniziale "ABBIAMO SPOSTATO TUTTE LE INFORMAZIONI PE RI CONSUMATROI SULLA SEGUETE PAGINA " non c'è nessun link!!
marco melis
# marco melis 2014-12-03 16:22
Iscritto per la questione dei contatori ENEL
Il modulo non lo posso scaricare.
Ho un contatore da 6 Kw con ENEL distribuzione (Piacenza)
La scritta CE è alta e stretta, non ci sono altre lettere dopo tale logo solo il simbolo quadrato, del doppio isolamento.

Allego ritaglio della foto


Grazie
Mariano
# Mariano 2015-01-20 15:56
Marco,

mi sa che la foto è stata cancellata ;(
Michèle
# Michèle 2014-06-04 08:27
Buongiorno, anche noi siamo vittime di questo sistema poco trasparente. Siamo un nucleo di 3 persone e utilizziamo gli elettrodomestici (tutti di ultima generazione)in maniera "normale". Nonostante questo ci arrivano da Enel energia bollette trimestrali che oscillano tra i 450 Euro in estate e i 650 in Inverno!! A mio parere sono cifre che non stanno ne in cielo ne in terra. Il nostro contatore è da 3 KW, abbiamo la vetroceramica che però utilizziamo normalmente (nel senso che non siamo sempre li a cucinare), il forno lo accendiamo pochissimo, 2/3 lavatrici a settimana, la TV poche ore al giorno, le luci se sono accese in una stanza sono spente nelle altre, niente boiler, frigo, freezer e 2 PC. Io sono allucinata da certe cifre e scoraggiata perché è evidente che qualcosa non va ma non so come fare a dimostrarlo. So già che se chiederò una verifica del contatore mi diranno che va tutto bene e dovrò sborsare altri 50 euro.

Risposta:
Gentile sig.ra, se ha bisogno di aiuto anche solo di un consulto chimi gli sportelli energia.
Grazie
vito
# vito 2014-03-11 11:57
Salve a tutti, siccome questa vicenda mi sta molto a cuore, e visto che contattando un membro di questa organizzazione più di un mese fà, avevo chiesto di mettere delle foto che distinguessero i due contatori, così da capire meglio per noi utenti, cosa dobbiamo guardare, adesso le foto vorrei metterle io, provo a inviarle via mail, agli amministratori del sito, magari le pubblicano quanto prima, spero di fare cosa gradita per tutti noi cittadini maltrattati. Saluti.
Bruno
# Bruno 2014-03-04 14:27
E' relativamente poco che vi conosco.
Apprezzo l'azione che intraprenderete contro ENEL e spero contro altre società di distribuzione di energia elettrica. Anche io come cliente di ACEA Mercato Libero sono vittima di bollette dalla lettura stimata e da bollette di conguaglio di importi, oserei dire autentici "castighi di Dio". Questo dovuto alla non comunicazione tra ACEA E ACEA MERCATO LIBERO. In poche parole ACEA (che gestisce i famosi tele-contatori) non comunicherebbe a ACEA M.L. le letture effettive. Da questo disservizio ne deriva la emissione di bollette di conguaglio di importo stratosferico. Auspico una azione legale da parte di CODICI.
Grazie.
norma
# norma 2014-02-18 09:13
Salve,
da 7 anni siamo clienti di Enel Energia ed abbiamo sempre ricevuto bollette trimestrali intorno ai 120 euro. A dicembre 2013 abbiamo ricevuto una bolletta di € 5200 relativa ad un conguaglio degli ultimi 5 anni. Ci siamo rivolti al punto Enel di Pinerolo (TO) dove ci è stato spiegato che le bollette erano basate su letture stimate e non effettive, dal momento che l'ufficio che si occupa delle letture non le comunicava all'ufficio fatturazione. A parte il fatto che la loro disorganizzazione non dovrebbe riguardare l'utente finale, la cosa che non ci è sembrata comunque normale è questo consumo enorme di corrente che risulta loro. Dopo aver disdetto il contratto e chiesto una rateizzazione, per evitare che non ci venisse più erogata la corrente, ci è arrivata la loro ultima bolletta, che supera i 400 euro, un'enormità! Abbiamo controllato il contatore e riscontrato alcune anomalie. Innanzitutto appare soltanto la dicitura CE e mancano la M e i due numeri a seguire; sul display, inoltre, non compare il numero di POD.
Aderiamo a questa class action perchè ci sembra doveroso che Enel energia dia una spiegazione a tutti noi che evidentemente siamo stati oggetto di truffa.
giovanni
# giovanni 2014-02-12 11:48
Salve sono Giovanni
lo scorso anno ho ricevuto da enel distribuzione una bolletta di conguaglio di ben 8.400 e passa euro,il conguaglio riguardava ben 5 anni,premetto che il contatore era del tipo nuovo teleletto (non ho ancora verificato la faccenda della m)che nonostante avessi tentato piu volte di comunicare la lettura,visto che sulle bollette leggevo acconto consumi,non ci sono mai riuscito in quanto il sistema automatico non me lo permetteva.
Dopo una serie di contestazioni scritte,con l'intervento di un conoscente riuscivo ad avere un incontro con un funzionario Enel per avere chiarimenti...ed in quella sede cio' che ho visto e sentito (con testimoni) mi ha lasciato esterrefatto,il funzionario sulla base di alcune discordanze sui vari consumi fatturati da fattegli notare chiamava gli addetti alla lettura (mi veniva riferito che si trattava di una struttura esterna ad enel)chiededo non so quale controllo...proferendo con aria alterata/stupita... le parole..no-no deve essere reale! (valutate voi)
dopo quest'incontro una settimana dopo mi arrivo una nota credito di circa 1.400€ senza alcuna motivazione del perche fosse stata emessa.
Forte della mia contestazione (fatta per iscritto anche da un legale) ho atteso gli eventi...svoltisi nel seguente modo:
nella successiva fattura mi perviene un piano di rientro rateale in 27 mesi (da me mai richiesto)scrivo l'ennesima lettera di contestazione e pago la sola quota di consumo senza la rata...dopo 15 gg senza nessuna comunicazione mi viene sospesa la fornitura per cui ho dovuto pagare anche la quota della rata,per fortuna avevo gia avviato la pratica di passaggio ad altro gestore...subendo anche il pagamento della famigerata CMor...I miei legali hanno istruito una causa dei contronti dell'enel...visto che un perito da me contattato verificando tutte le fatture pervenute dei 5 anni ha accertato (numeri alla mano)l'improvvisa comparsa di ben 10.000Kw in coincidenza di un cambio contatore (cambio del quale io non ero assolutamente a conoscenza)...vedremo come andrà a finire...intanto se non avessi fatto il passaggio ad altro gestore in attesa dell'esito della causa (chissa quando) avrei dovuto pagare,seppur a rate e con gli interessi i restanti 7.000€
aldo
# aldo 2014-02-03 15:58
da circa due anni ho riscontrato un aumento nei consumi non giustificati, preciso che avendo un impianto fotovoltaico (dal 2008) ho i consumi e le immissioni giornaliere "registrati" su cd in un foglio execel, noto che sull'inverter (che dispone di un contatore di energia prodotta) quindi non "valido", ho una differenza " a sfavore" di circa il 5%, adesso si aggiunge anche quello del consumo. Per la cronaca posto i consumi medi giornalieri
anno 2010 11,6 Kw
anno 2011 10,95 Kw
anno 2012 13,95 Kw
anno 2013 16,12 kw
Gennaio 2014 15,4 kw

ho già inviato richiesta di verifica contatori ma chi mi garantisce che la verifica sia giusta, visto che i "verificatori" sono dell'ente?

cmq la verifica in caso sia "tutto normale" mi costerà 52 €, della serie oltre al danno la beffa.
giancarlo
# giancarlo 2014-01-30 15:12
Ho subito la richiesta di ACEA alla sostituzione del contatore che in pochi mesi é stato sostituipo tre volte!

La conseguenza é stata l'impennata del costo della bolletta domestica a parità di stile di vita.

Dice ACEA che l'attuale contatore é predisposto per la lettura a distanza dunque é un terminale manipolabile da remoto e ciò può spiegare l'interesse di ACEA alla sua installazione per addebitare consumi non utilizzati come fa Telecom con il traffico telefonico mai effettuato?
antonella
# antonella 2014-01-15 21:05
fino a due anni fa avevo il contatore vecchio e pagavo mediamente 30 euro ogni bimestre. da quando mi hanno messo il contatore elettronico mi arrivano dai 50 ai 60 euro al bimestre.
premetto che ho sempre effettuato l'autolettura e che quando hanno fatto il cambio contatore mi è arrivata una bolletta di 850 euro dicendomi che era il conguaglio con la lettura che aveva preso il tecnico che sostituì il contatore. io ho replicato che avevo preso i numeri del contatore qualche giorno prima e c'era la differenza di 3000 Kwh.
voglio partecipare e vorrei che questi controlli iniziassero il prima possibile.
Edi
# Edi 2014-01-10 23:02
Il mio caso è limpido come acqua di fonte. Ho in affitto da Aler a Milano una cantina-magazzino in cui è in uso solo un deumidificatore che non è sempre acceso. Ebbene la bolletta è di 120 euro a bimestre!!!!!! Ma se si permettono di rubare dalle tasche dei loro clienti, come possono pensare di rimanere impuniti? O meglio: è mai possibile che rimangano impuniti?
Marco
# Marco 2014-01-10 19:22
Nel Giugno scorso ho ricevuto una bolletta di 4200 euro! Enel sostiene che il contatore non funzionava e che per ben tre anni io ho pagato sulla base di consuni presunti.....cambiato il contatore mi vengono richiesti gli arretrati di tre anni!
Minacce di sospensione del servizio, ora ho chiesto la conciliazione tramite codacons.
Se però parte una class action io mi unisco volentieri!
Daniela
# Daniela 2014-01-10 09:44
Sono anch'io una "vittima" Enel, ho una casa chiusa da anni dove continuano ad arrivare bollette con consumi, per non parlare poi del blocco delle bollette a causa del terremoto aquilano, nessuno ha capito più nulla!!!!. Vorrei aderire alla class action. Grazie mille a tutti
Daniela
# Daniela 2014-01-10 08:45
Salve a tutti,
mi chiamo Daniela e sono interessata alla vostra iniziativa di una class action riguardo ai contatori Enel. Riporto in breve la mia esperienza che è stata ed è tuttora foriera di grande frustrazione..per la presa per i fondelli effettuata ai danni del consumatore. Nel 2012 vivevo periodicamente con mio marito in un piccolo appartamento che, per motivi di lavoro, spesso, ed intendo per molti mesi all'anno, lasciavamo vuoto provvedendo, naturalmente, a staccare il contatore della luce. Durante uno di questi periodi di assenza, fummo contattati da Enel in quanto un loro tecnico era passato da casa per cambiare il contatore considerato vecchio. Ci dissero che eravamo praticamente rimasti i soli o quasi in zona a non avere installato il nuovo contatore e che dovevamo provvedere immediatamente al cambio.. Ingenuamente, quindi, prendemmo appuntamento per farcelo cambiare e altrettanto ingenuamente non pensammo di trascrivere il consumo indicato dal vecchio contatore! Risultato: ci arrivò una bolletta con un presunto conguaglio di 700 euro...per una casa di appena 40mq e lasciata vuota per gran parte dell'anno...Ci attivammo subito contattando il call-center Enel i cui operatori, alle nostre obiezioni circa la validità della lettura effettuata, ci trattarono come se fossimo noi in mala fede...Ci rivolgemmo all'associazione consumatori del nostro territorio ed iniziammo un contenzioso che si è protratto per parecchi mesi. Nonostante le varie pezze d'appoggio mostrate da noi a riprova del fatto che la casa era praticamente disabitata e i numerosi tentativi di giungere a un risarcimento, Enel ha sempre risposto che i conteggi da loro effettuati risultano esatti. Abbiamo dovuto pagare il contenzioso più il nuovo allacciamento dovuto all'interruzione del servizio da loro effettuata. In totale circa 1000 euro.....Il signore dell'Aduc che ha seguito la mia pratica mi segnala che l'abuso in questione è diffusissimo: dice, infatti, che la sua associazione è sommersa da richieste di intervento.
Se arriverete a fare una class action vi fornirò tutti i dati nello specifico, le lettere inviate a Enel e le relative risposte.
Grazie dell'attenzione.
Lorenzo
# Lorenzo 2014-01-09 20:50
Buongiorno, anch'io vorrei aderire alla class action riportando brevemente la mia situazione. Le bollette dal 2011 e al 2012 hanno avuto un incremento di circa il 40% al mese, così come la differenza tra le bollette del 2012 e del 2013 è circa il 30%al mese, ma con mia grande sorpresa è arrivata una bolletta di conguaglio ad inizio 2014 che prende il periodo dal 1-11-2012 al 12-12-2013 che ammonta a circa il 50% di quanto da me speso durante tutto l'anno 2013. Ho verificato le letture del contatore e quelle comunicate e sono congrue, quello che però non riesco a capire è se le misurazioni dell'apparecchio siano corrette, considerando anche il fatto che in alcuni periodi dell'anno il contatore distacchi l'erogazione di energia per il superamento dei 3KW che avrei per contratto. Saluti Lorenzo
Daniela
# Daniela 2014-01-09 15:40
Salve a tutti,
mi chiamo Daniela e sono interessata alla vostra iniziativa di una class action riguardo ai contatori Enel. Riporto in breve la mia esperienza che è stata ed è tuttora foriera di grande frustrazione..per la presa per i fondelli effettuata ai danni del consumatore. Nel 2012 vivevo periodicamente con mio marito in un piccolo appartamento che, per motivi di lavoro, spesso, ed intendo per molti mesi all'anno, lasciavamo vuoto provvedendo, naturalmente, a staccare il contatore della luce. Durante uno di questi periodi di assenza, fummo contattati da Enel in quanto un loro tecnico era passato da casa per cambiare il contatore considerato vecchio. Ci dissero che eravamo praticamente rimasti i soli o quasi in zona a non avere installato il nuovo contatore e che dovevamo provvedere immediatamente al cambio.. Ingenuamente, quindi, prendemmo appuntamento per farcelo cambiare e altrettanto ingenuamente non pensammo di trascrivere il consumo indicato dal vecchio contatore! Risultato: ci arrivò una bolletta con un presunto conguaglio di 700 euro...per una casa di appena 40mq e lasciata vuota per gran parte dell'anno...Ci attivammo subito contattando il call-center Enel i cui operatori, alle nostre obiezioni circa la validità della lettura effettuata, ci trattarono come se fossimo noi in mala fede...Ci rivolgemmo all'associazione consumatori del nostro territorio ed iniziammo un contenzioso che si è protratto per parecchi mesi. Nonostante le varie pezze d'appoggio mostrate da noi a riprova del fatto che la casa era praticamente disabitata e i numerosi tentativi di giungere a un risarcimento, Enel ha sempre risposto che i conteggi da loro effettuati risultano esatti. Abbiamo dovuto pagare il contenzioso più il nuovo allacciamento dovuto all'interruzione del servizio da loro effettuata. In totale circa 1000 euro....vi lascio immaginare cosa penso di tutta la faccenda.., dell'Enel, dei loro operatori di call-center, etc,etc,.Il signore dell'Aduc che ha seguito la mia pratica mi segnala che l'abuso in questione è diffusissimo: dice, infatti, che la sua associazione è sommersa da richieste di intervento.
Se arriverete a fare una class action vi fornirò tutti i dati nello specifico, le lettere inviate a Enel e le relative risposte.
Grazie dell'attenzione.
PASQUALE
# PASQUALE 2014-01-09 08:15
Salve, ho avuto il mio primo contratto Enel nel 2005 e fino al 2006 tutto
ok consumi in linea con gli storici della mia abitazone materna. Dal 2007 acquisto casa in Giugliano in Campania ove trovo già il contatore elettronico ed inizio ad pagare bollette doppie anche si il mio stato di famiglia e le mie dotazioni elettriche eranano rimaste tali. Il contatore era sempre in SUPERAMENTO POTENZA LIMITE e scattava continuamente per eccesso di consumo. Se avevo la lavatrice accesa non potevo vedere il televisore. Contattai Enel più volte ma mi rispondevano sempre che se volevo una verifica dovevo accollarmi il costo. Nel 2012 ho traslocato nel comune di Napoli ed i miei consumi sono tornati in linea con il passato senza aver variato la dotazione di elettrodomestici. Per intenderci dai €200 di media sono tornato ai €100 medi mensili.
Saluti
Pasquale Rocco
monica
# monica 2014-01-08 20:59
Salve,
anch'io sono stata colpita da quello che sembrerebbe un grandissimo raggiro, prima mi e' stato sostituito il contatore, ho sempre pagato regolarmente le bollette e ieri mi e' arrivato IL CONGUAGLIO STRATOSFERICO di 5000 euro, preciso che sono rimasta vedova 2 mesi fa e percepisco una pensione di reversibilita' irrisoria, con la quale non riesco a vivere, vorrei unirmi alla class action per far valere i miei diritti
grazie
Monica
luciano
# luciano 2014-01-04 15:37
Parlo x esperienza diretta,mi occupo di verifiche metriche assieme a Ufficiali Metrici dipendenti dalla Camera di Commercio della mia provincia,e ribadisco che qualsiasi strumento adibito a misurare un bene deve essere sottoposto ad omologazione metrica!Se fate caso le bilance nei supermercati ,i registratori di cassa o gli erogatori presso i distributori di carburanti recano un bollino di colore verde con punzonato l'anno e il mese di scadenza della verifica metrica che deve essere eseguita da un Ufficiale Metrico della Camera di Commercio dov'e' sita l'apparecchiatura con tanto di emissione di documentazione che ne certifichi il corretto funzionamento entro le tolleranze di legge!X i contatori elettronici di energia....tutto latita...vige il fai da te....mi chiedo...chi mi garantisce cio' che effettivamente consumo e la tolleranza di errore ammessa dalla misura?????Chiedo vivamente che l'argomento sia merito di una class action o perlomeno che il parlamento porti a conoscenza di come intende agire x chiarire il contenzioso con gli utenti...eventualmente truffati
Roberto
# Roberto 2013-12-31 10:12
Io consumo poco, ma quando sono fuori casa per un mese intero e nessuno puo` usare lavatrice, lavastoviglie, luci, ecc, il consumo rimane quasi uguale.. questo mi dice che la precisione del contatore con bassi consumi e` pessima, e probabilmente segna un consumo minimo anche con tutto spento. Quindi voglio partecipare alla class action.
laura
# laura 2013-12-27 21:54
Indubbiamente consumi stratosferici,poco credibili,visto che la mia famiglia,avendo persone che viaggiano molto,a casa non è mai al completo...vorrei partecipare alla class action. Buon lavoro a tutti!!!
Matteo
# Matteo 2013-12-24 05:02
Salve, cerco di riassumere velocemente la mia esperienza. Acquisto la mia abitazione nel 2011, il 30/09/2011 effettuo la voltura dell'utenza elettrica. Nonostante continue sollecitazioni non ricevo per un anno intero nessuna fattura. Quando mi arriva, a dicembre 2012 la rateizzo . Finisco di pagare le fattura arretrato a novembre 2013. Sempre a novembre passo al mercato libero di acea. Il 18 dicembre arriva a casa una fattura di 450€ a conguaglio del periodo 2011-2013! Scadenza 20 dicembre 2013. Non l'ho pagata, chiamo il servizio clienti acea, mi dicono che quello che avevo pagato fino a quel momento sono solo consumi stimati mentre ora devo pagare quelli reali. Allora controllo il contatore elettronico, il display è illeggibile. Lo faccio presente all'operatore che mi dici che volendo posso concordare la sostituzione ma che sicuramente avverrà dopo la scadenza del tempo per richiedere la rateizzazione (10 giorni dalla scadenza della fattura). Quindi o accetto la loro lettura e rateizzo l'importo oppure faccio venire un tecnico che verifica il contatore senza però più possibilità di rateizzazione. Spero di essere stato chiaro. Quello che non capisco è perchè dopo più di un anno di mancata fatturazione mi hanno mandato i conteggi stimati e non effettivi nonostante di tempo per calcolarli ne abbiano avuto. Grazie
franco
# franco 2013-12-23 21:58
BUONASERA A TUTTI IO VORREI PARTECIPARE ALLA CLASS ACION DI CODICI, PER QUESTO VORREI DARE ANCHE IO IL MIO CONTRIBUTO.
UN PÒ DI TEMPO FA, PARLANDO CON ALCUNE PERSONE ESPERTE IN MATERIA ED A PROPOSITO DI CONTATORI, MI FECERO RILEVARE UN PARTICOLARE TANTO DUBBIO QUANTO ANOMALO, IN PARTICOLARE, MI FECERO NOTARE COME DOPO AVER SOSTITUITO I CONTATORI DELL'ENERGIA ELETTRICA, MOLTO SPESSO LA MAGGIOR PARTE DELLE VOLTE, SCATTAVA IN MODO CONTINUO IMPROVVISO E REPENTIVO IL MAGNETOTERMICO E IL SALVAVITA A BORDO DEL CONTATORE ELETTRONICO, CIO NONSTANTE, EBBI MODO DI RENDERMI CONTO CHE ANCHE NEI CASI IN CUI C'ERA POCO ASSORBIMENTO DA PARTE DELL'APPARECCHIO, LO STESSO SI COMPORTAVA COME SE FOSSE ARRIVATO AL LIMITE DI ASSORBIMNETO, ANCHE CON POCHE LAMOADINE ACCESE, O ADDIRITTURA CON SOLO LA TV, FRIGO, E MAGARI QUACHE LAMPADINA PER L'OCCASIONE, INFATTI MI RECAVO SUL POSTO DEL CONTATORE E CONSTATAVO CHE ANCHE CON POCHISSIMO ASSORBIMENTO IL CONTATORE MI SEGNAVA "ENERGIA IN ESUBERO" ECCEDENZA DEL 10%, OPPURE LIMITE DI DISTACCO.... TUTTO QUESTO POI SONO VENUTO A SAPERE CHE IN EFFETTI NON ESSENDO STATO CERTIFICATO IL CONTATORE, E QUINDI NON ESSENDO STATO NEMMENO TRATO L'APPARECCHIO COMINCIAVA A RECLAMARE L'ECCEDENZA, GIA APPENA DA POCHISSIMI KW DI ASSORBIMENTO, ANCHE A OLTE CON APPENA 2,2 KW, QUANDO INVECE DOVREBBE GARANTIRE ALMENO 3 KW COME DA CONTRATTO, MA CHIARAMENTE COME SI CONVIENE "LORO" USANO QUESTO TRUCCHETTO, PER FAR PAGARE L'ECCEDENZA COME ENERGIA ASSORBITA E QUINDI AD UN COSTO MAGGIORATO, ECCO QUESTA ANCHE UN TRUFFA DI QUESTI CONTATORI ELETTRONICI, MI SAPETE DIRE PERCHÈ, CON I VECCHI CONTATORI STACCAVA SEMPRE DOPO L'ASSORBIMENTO DEI 3 KW? COSÌ COME ERA GIUSTO CHE AVVENIVA? IN RAGIONE DI UN FATTORE DI TOLLERANZA, TIPO ( GARANTISCO FINO A 3 KW, MA POI SUPERANDO I 3,3 KW STACCA LO STOZZO(???????????????????
carlo
# carlo 2013-12-22 18:56
Fino a poco tempo fa mi occupavo di consulenza e valutazione di sistemi qualità certificati ISO 9000 / 14000 /ecc. Sul sito dell'Enel si legge:"Certificazione
In linea con i propri obiettivi di miglioramento continuo della qualità del servizio, Enel Distribuzione si è dotata di un Sistema di Gestione per la Qualità certificato, conforme alla norma UNI EN ISO 9001 per gli aspetti commerciali e per la gestione della manutenzione della rete, garantendo che i processi aziendali sono gestiti secondo procedure sottoposte a sistematiche verifiche e riesami, con una costante attenzione alla preparazione del personale.

Enel Distribuzione è quindi orientata alla soddisfazione dei clienti e delle società di vendita di energia, per gli aspetti commerciali, e a migliorare la qualità tecnica della rete, con la gestione ed esecuzione efficiente ed efficace della manutenzione della rete elettrica.

Il miglioramento continuo della qualità del servizio, per gli aspetti commerciali e tecnici, e il rispetto della normativa e delle indicazioni fornite dall’AEEG, sono alla base dello sviluppo e dell'attuazione dei processi aziendali di Enel Distribuzione.

La certificazione di Qualità si accompagna a quelle della Gestione Ambientale e della Gestione della Sicurezza e Salute dei lavoratori interni all’azienda e delle imprese"

Il mancato controllo periodico delle apparecchiature di misura è non conforme alla norma cui si fa riferimento, quindi potremmo chiedere ad ACCREDIA la sospensione della certificazione di qualità. Sarebbe uno smacco fortissimo per Enel e forse potremmo ottenere di essere ascoltati.
cristina
# cristina 2013-12-20 12:30
da quando ho il contatore eletttronico,(tra l'altro dal dusplay illegibile)la bolletta è raddoppiata! sto aspettando che lo verifichino e lo sostituiscano....ce la farò? intanto voglio partecipare alla class action.
maurizio
# maurizio 2013-12-18 12:25
io 2 anni fa ho ricevuto una bolletta di 8.700 euro che mi è stata prelevata dal c/c e 2 giorni dopo il prelievo una raccomandata che mi avvertiva di non pagare perchè la bolletta era sbagliata .Sono diventato matto per recuperare i soldi, le bollette successive sono state dello stesso tenore. Sono andato avanti 1 anno alla fine ho dovuto sborsare 900 euro senza sapere se il mio consumo era veramente quello addebitatomi
Vincenzo
# Vincenzo 2013-12-12 15:37
Io ho una piccola attività commerciale a conduzione familiare dal 1997.
Oggi mi trovo bollette quadruplicate da quando ho iniziato , ma sopratutto da quando hanno sostituito il contatore tradizionale con quello elettrico ho avuto aumenti vertiginosi. La mia attività a un volume di clienti abbastanza costante negli anni e anzi ho sostituito attrezzatura vecchie con quelle più moderne che dovrebbe consumare di meno, ma così non è. Quindi sospetto che questi contatori sono manipolabili alla fonte.
Ma come faccio a DIMOSTRARLO?
giuseppe
# giuseppe 2013-12-09 16:04
Anch'io sono stato colpito, da quella che definisco un colpo di mano;infatti, sono stato "obbligato" a cambiare il contatore, dopodichè sono arrivate delle bollette stratosferiche;mi sono opposto, ma senza alcun risultato.Vorrei aderire anch'io alla class action.Grazie e cordialità.giuseppe
giuseppe
# giuseppe 2013-12-06 14:42
voglio partecipare alla class action
alberto
# alberto 2013-12-05 20:03
Nel biennio 2008/2009 vivendo in un monolocale di appena 28 mq, nel centro storico di Padova, dopo il cambio dei vecchi contatori enel in bachilite nera, e con l'introduzione di quelli nuovi, il mio consumo, che prima era 'normale', improvvisamente è diventato 'folle'.
Per il suddetto biennio ho pagato un totale di 8500 Euro!!! Ottomilacinquecento euro!!! Mi sono rivolto a una associazione consumatori, ho inviato lettere, raccomandate, mi sono recato agli sportelli Enel della mia città. Niente da fare. Non sono mai stato risarcito. Ma ho molta documentazione in merito al mio caso. Eppure.... niente di niente.
Attilio
# Attilio 2013-12-05 19:12
Salve ,vorrei partecipare anche io ,solo ed esclusivamente per fare chiarezza sui contatori Enel che secondo me sono una truffa....
Lorella Rosa
# Lorella Rosa 2013-12-04 15:15
Ciao sono Lorella, mi vorrei unire alla class action contro enel, perchè le bollette non sono mai chiare.....io pago anche quando non vivo in casa mia , perchè lavoro in un'altra città. Mi auguro che tutto questa presa in giro finisca al più presto.
Diego
# Diego 2013-12-04 14:45
Buongiorno, vorrei aderire alla class action. Nel mese di Agosto del 2013 mi è capitato di pagare una bolletta con consumi simili al mese di Luglio. Il problema è che in Agosto, io e la mia ragazza, abbiamo abitato casa per non più di una settimana. Controllando il dettaglio dei consumi è risultato che abbiamo dovuto pagare la luce anche in un periodo in cui la casa era vuota. Chiedendo spiegazioni e verifiche mi è stato risposto che, solo su mia richiesta, un loro tecnico sarebbe uscito per confrontare un'altro dei loro contatori con il mio e che le spese sarebbero state a mio carico nel caso in cui il contatore fosse risultato in regola. Un loro tecnico che controlla un loro contatore.... A me è sembrata una presa per il c... A Dicembre, dovendo assentarci da casa per altre 2 settimane, potrò fare altre verifiche. Sarò lieto se voleste affiancarmi nei rilevamenti. Grazie mille e buon lavoro
Diego
Stefano
# Stefano 2013-12-04 00:41
Nel mio caso non è lAcea la responsabile ma lEni gas & Power nel mercato libero.
Un odissea il cui ultimo passo è stato il distacco di corrente alla mia attività. Il tutto è nato lo scorso anno con bollette gonfiate senza una lettura reale ,passando per il cambio di contatore elettronico ed avendo interpellato ,ad un certo punto ,anche il garante per l'energia senza alcun apprezzabile risultato:lo hanno semplicemente ignorato.In breve so di avere ragione ma per continuare la mia attività mi sono dovuto piegare al distacco e pagare somme non dovute.
Conclusione personale : non c'è autorità, garante o altra preposta autorità in grado di metter freno all'arroganza di questi signori.
Allo stato attuale la class action sembra risultare la soluzione migliore: uniti si puó vincere........
edoardo
# edoardo 2013-12-03 19:32
provate a verificare il consumo istantaneo con i nuovi contatori e verificate in quanto tempo risponde alla diminuzione o all'aumento del carico elettrico della vosta utenza! resterete sorpresi! perlomeno con la rotellina che girava potevate farvi un'idea!
Piero
# Piero 2013-12-01 10:33
Class Action. Vogliate valutare se aggiungere il fatto che:
1 - Enel prende mini acconto di 5 giorni di consumo del mese successivo. Questi 5 giorni provocano uno sfacelo di righi supercazzola di conguaglio, rendendo difficilissimo chi voglia controllare le bollette
2 - Aziende Libero Libero Mercato come Green Network fanno addebiti presunti, e poi conguagli, anche il presenza di contatore elettronico
3 - Negli USA una bolletta energia è di max5 righe, formato mezzo foglio A4. Fate battaglia per eliminare la manicomiale fattura di 5/7 pagine piena di voci con riferimento ad articoli e leggi. E' illeggibile. Questa sarebbe una rivoluzione. Si accorpi tutto in max 4/5 voci, ed OGNI fattura da OGNI fornitore DEVE avere la solita struttura
Piero
# Piero 2013-12-01 10:26
Aderisco alla Class Action. Avevo ufficio rimasto vuoto per mesi, nulla attaccato, il contatore ha rilevato 90 Kw/mese di consumo.
lina
# lina 2013-11-30 22:25
bolletta che non scende mai al di sotto dei 470 euro, sia in inverno che in estate, ossia sia quando siamo in casa che no!
lina
# lina 2013-11-30 22:24
bolletta che non scende mai al di sotto dei 470 euro, sia in inverno che in estate, ossia sia quando siamo in casa che no!
ada
# ada 2013-11-30 20:51
salve io vorrei aderire alla class action. mi ritrovo a pagare bollette astronomiche (400 euro circa) e siamo in 3 . ho chiesto spiegazioni all'enel e anche loro trovano spropositato il consumo di kw segnati dal mio contatore ma sostengono,ovviamente, che il problema non sia loro . non so piu' che fare
Enrico
# Enrico 2013-11-30 19:11
Partecipo alla classe action
pierfrancesco
# pierfrancesco 2013-11-30 16:54
scrivo per conto dei miei genitori che hanno ricevuto bollette stratosferiche quando in realtà non hanno abitudini a consumare ma bensì a risparmiare. Hanno richiesto un intervento del loro elettricista di fiducia ed escluso una piccola dispersione dell'impianto non riescono a capire questi consumi ingiustificati con il loro tenore di vita e le loro abitudini. Che sia il contatore taroccato che da i numeri? saluti
rosanna
# rosanna 2013-11-30 15:42
Salve, son felice di aver scoperto questa iniziativa. Lotto con le cifre pazze del mio contatore da 4 anni, ho fatto prove, revisioni, siamo due persone ed ho bollette astronomiche . Aderisco alla class action
Fabrizio
# Fabrizio 2013-11-30 15:27
Riscontro consumi più che anomali. Aderisco alla class action!
Valter
# Valter 2013-11-30 14:07
Voglio partecipare alla class action!!!
Mi è arrivata una bolletta da 150 euro,nel periodo Dic-Gennaio 2012,quando per lo stesso periodo degli anni precedenti ho sempre pagato 40 euro circa di bolletta Enel,vivo da solo,e uso solo elettrodomestici di classe A-A+ecc...Ho richiesto una verifica dei consumi,e loro mi hanno fatto partecipare all'apertura del contatore,bloccandomi il pagamento, che a loro dire andava bene, e non aveva problemi,fatto sta che alla fine, ho dovuto pagare la bolletta,non avendo altri appigli.
PARTECIPO ALLA CLASS ACTION!!!
Jenny
# Jenny 2013-11-30 12:01
Aderisco eccome. Mai possibile che in 60 mq si paghino dai 180 ai 220 € al bimestre?
Alessandro
# Alessandro 2013-11-30 09:02
Questa Class Action dovremmo farla anche sulle stime del gas.
I controlli da parte degli incaricati delle multiutilities avvengono, ma spesso noi italiani non facciamo l'autolettura e il loro calcolo di mc. di gas a fine anno è sovrastimato.

Aderisco alla class action!
Alberto
# Alberto 2013-11-29 22:56
Aderisco alla class action!!
gianluca
# gianluca 2013-11-29 17:20
anche a me questo mese mi è arrivata la fattura di conguaglio di ben 826,00 euro
e mi dicono che è tutto normale e che i consumi ci sono e durante l anno ho pagato delle fatture di 60 70 euro e sempre la società mi dice che io ho richiesto una fattura piatta cioè che durante l'anno pago poco poi si fanno i conti alla fine. ma io non ho mai richiesto questo tipo di pagamento. adesso mi tocca pagare non sapendo cosa fare
minica
# minica 2013-11-24 17:09
Aderisco alla class action.
paola
# paola 2013-11-19 12:57
Anche io ho ricevuto ultimamente ua fattura di conguaglio di circa 800,00 euro che mi ha messo in difficoltà, dato che sono pensionata.Non ho mai capito questa forma di lettura e penso di non fidarmi più di queste compagnie, direi TUTTE.Inoltre non condivido nemmeno le fasce, perchè le tariffe più basse sono nei momenti in cui non c'è consumo.
gennaro
# gennaro 2013-11-12 19:28
ho riscontrato parecchie anomalie,
aderisco alla class action
Nunzio
# Nunzio 2013-11-10 15:56
nel 2007 ho installato dei pannelli solari. al momento dell'attivazione l'ENEL mi ha installato il contatore nuovo, da quel giorno i miei consumi sono più che raddoppiati, a nulla son serviti i miei reclami nei confronti dell'ENEL e dell'installatore. In poche parole montando i pannelli solari il costo dei miei consumi è più elevato.
giovanni
# giovanni 2013-11-07 10:37
nel 2012 dopo aver rincontrato un consumo anomalo di ben mille kw di energia in un bimestre,ho chiesto il controllo del misuratore,dopo la verifica, effettuata con grandissimo ritardo,non hanno rincontrato nessuna anomalia.Ho sostituito il fornitore è non si è più ripetuto un consumo anomalo.
NICOLETTA
# NICOLETTA 2013-11-06 17:34
La mia ultima bolletta ha registrato 2 mesi di consumi assurdi, mi sono recata alla sede Enia/Iren di Parma e la risposta è stata la stessa che vedo circolare un po' ovunque "i contatori non hanno alcuna colpa e leggono correttamente i consumi effettuati" ma la persona allo sportello è andata anche oltre..."l'unica cosa che posso dirle è che qualcuno deve essersi attaccato al suo contatore"!!!
Stendo un velo pietosissimo e aderisco in pieno alla Class Action!
davide
# davide 2013-11-06 09:36
aderisco perchè è la classica "truffa legalizzata" in questi anni il contattore non ha mai fatto la lettura automatica ma ho sempre dovuto farla io per non parlare di bollette di retifica esagerate
Claudio
# Claudio 2013-11-04 17:20
A mio figlio, titolare di un salorium (quindi basato tutto sull'energia elettrica), l'Enel gli aveva staccato l'erogazione dell'efficienza elettrica, per morosità. Risultato chiusura definitiva della sua attività. Vi erano sempre stati discrepanze sull'effettivo consumo, rispetto al reale uso elettrico. A distanza di due anni giunge il conguaglio delle bollette e nonostante ve ne era una di grosso importo non pagata (che aveva causato purtroppo il distacco del contatore e la chiusura dell'attività commerciale nel 2010), gli uffici dell'Enel comunicavano a mio figlio, quando ormai era disoccupato da circa due anni dalla cessazione, che il consumo effettivo dell'energia adoperata risultava congruo con i pagamenti effettuati e null'altro era dovuto all'ente gestore (cioè all'Enel, in quel caso). Ma come può essere possibile una cosa così grave con problematiche lavorative negative per mio figlio e per le sue due dipendenti?
Carlo
# Carlo 2013-11-01 10:24
Aderisco alla Class Action! ho delle bollette spropositate!!!I contatori devono essere certificati da un ente terzo.
MARIO
# MARIO 2013-10-31 14:47
Da quando è deceduta mia madre, continuo a pagare sempre di più, nonostante ora vivo solo e non uso ne lavatrice, ferro da stiro, perchè lavo altrove il mio bucato, non uso caldaia, quello che uso sono il frigo e per 1 ora circa al giorno un fornetto per riscaldare il cibo. ultima bolletta 90 euro.. cosa posso fare?
nicola
# nicola 2013-10-31 10:53
io ho riscontrato lo stesso problema di Vincenzo, il quale ha riscontrato un aumento dei consumi in fascia F3, cosa molto incoerente intanto che in quegli orari sono attaccati solo i soliti dispositivi come frigo e pompa dell'impianto di riscaldamento, e verificando dalle bollette che in quella fascia c'è sempre dal 40% al 55% del consumo totale
michele
# michele 2013-10-30 20:46
Anche al mio ristorante le bollette sono letteralmente lievitate. Da 600-650 euro mensili, siamo passati nel giro di un anno e mezzo a 800-900 euro mensili.
vincenzo
# vincenzo 2013-10-30 19:45
io ho riscontrato un'anomalia ossia che le bollette riportano un consumo notturno ( F3 ) superiore a tutto il resto della giornata ( F1 F2 ).
ho contattato enel per segnalarlo e per loro è tutto normale e se voglio una verifica del contatore e lo stesso risulti funzionante mi devo accollare le spese della verifica ai sensi del........
Fabio
# Fabio 2013-10-30 19:09
Aderisco alla Class Action! I contatori devono essere certificati da un ente terzo.
Alessio
# Alessio 2013-10-30 18:32
Abito in una piccola casa popolare di 27 mq2, e mi e' arrivato un conguaglio per la luce elettrica di 110 euro..a parte la possibilita' della rateazione..mi sono sentito dire di schiacciare 7 volte e di comunicare all'addetto l'autolettura..questa naturalmente e' risultata essere superiore a quella stimata dal conguaglio..dico solo che siamo di fronte ad un'azione di completo arbitrio di fronte al cittadino rispetto a tariffe che lievitano continuamente senzxa nessun controllo reale. I
marco
# marco 2013-10-30 12:46
mi unisco alla class action, mi sembra che ultimamente i consumi registrati siano eccessivi rispetto a quelli reali
Michele
# Michele 2013-10-30 07:17
Riguardo il contratto aziendale vi sono state ripetute anomalie, bollette esagerate al rialzo, nel passaggio dal mercato di maggior tutela al mercato libero, sempre ENEL. Solo dopo ripetute contestazioni, orali e poi documentate, hanno rettificato le fatture ma nonostante questo presumo che le anomalie non siano terminate.
Laura
# Laura 2013-10-30 06:28
Voglio aderire alla class action perché mi ritrovo nei commenti precedenti, anzì come amministratrice di Condominio devo segnalare uno strano caso di lievitazione delle fatture, anche in periodo in cui nel Condominio ( 4 soli appartamenti) dimoravano pochi condomini.
Marco
# Marco 2013-10-29 12:14
mi unisco alla class action, mi sembra che i consumi registrati siano eccessivi rispetto a quelli reali
assunta
# assunta 2013-10-28 20:50
stesso problema paghiamo bollette che arrivano anche a 1000 €, siamo 2 famiglie con elettrodomestici classe A .. consumi pazzeschi e per loro non ci sono problemi né di dispersione né sul contatore .. fate presto .. e non solo bollette illeggibili e tasse che valgono oltre il 50% del consumo reale ...
paolo
# paolo 2013-10-28 11:43
credo di avere il contatore sfasato pago il triplo dei miei vicini nonostante abbia minori elettrodomestici
giovanni
# giovanni 2013-10-27 13:34
Da quando hanno installato il contatore elettronico ho delle bollette mediamente superiori del 30-40%.....ho chiesto di controllare il contatore se legge correttamente e mi hanno risposto che l' eventuale controllo e' a mio carico se non trovano problemi di lettura ( 50 euro ) inoltre ho chiesto se si poteva avere una tabella di taratura con le tolleranze di lettura.....non sapevano nemmeno di cosa stessi parlando...pazzesco!!
Facciamo presto a bloccare questo furto legalizzato!!
tiziana
# tiziana 2013-10-27 06:19
da un anno sono andato a vivere in altro appartamento e pur avendo gli stessi elettrodomestici mi trovo a pagare cica 300 euro per ogni bimestre rispetto ai 130 pagati prima
Ho chiamato un elettricista per verificare dispersione o altro ma mi ha assicurato che l'impianto e a posto
non so cosa pensare e cosa fare