Roma, strade: voragine in via Santa Maria ai Monti

Una voragine sul manto stradale si è aperta a causa della pioggia in via Santa Maria ai Monti.
A distanza di quasi un anno si ripete quello che è  accaduto, a marzo 2010, in Via Anastasio II. In quell’occasione si era sfiorata la tragedia, poiché uno scooterista di passaggio aveva rischiato di cadere nel “cratere” di 5 metri per 3 apertosi all’improvviso nella carreggiata. Come non menzionare poi la voragine di sei metri per tre, profonda quattro in via di Malagrotta all'altezza delle raffinerie? E la buca perpetua denominata dai residenti di Via Columella del VI Municipio “la buca de noantri”?
“E’ evidente– commenta Carmine Laurenzano, Segretario CODICI Roma – che le strade di Roma versino in pessime condizioni. Questi degli ultimi tempi sono solo i casi più eclatanti ma basta fare un giro per strada per poter constatare il diffuso abbandono ed il disfacimento delle strade della Capitale. Gli interventi sul manto o nel sottosuolo sono a volte mal effettuati, insufficienti o semplicemente limitati a coprire la buca senza ripristinare completamente l'assetto stradale. E’ chiaro che con queste piogge il terreno possa cedere facilmente. Il rischio di farsi male non è una possibilità remota ed i pedoni e i motociclisti sono le maggiori vittime”.
Pertanto il CODICI chiede di avviare un tavolo di concertazione tra le Associazioni dei Consumatori e il Comune finalizzato alla discussione della   messa in sicurezza delle strade, alla condivisione di proposte e alla messa a punto di interventi immediati e soprattutto risolutivi.

Leggi tutto...

Roma, taxi: incontro Aurigemma e associazioni dei consumatori

Si è tenuto in data odierna presso l’Assessorato alla Mobilità e Trasporti del Comune di Roma l’incontro tra l’Assessore Aurigemma e le Associazioni dei consumatori alla luce della sospensiva del Tar sull’aggiornamento delle tariffe dei taxi. Per CODICI era presente l’Avvocato Carmine Laurenzano, Segretario CODICI Roma.
“Non possiamo che accogliere favorevolmente l’apertura al dialogo ed al confronto manifestata dall’Assessore Aurigemma nei confronti delle Associazioni dei Consumatori – commenta Laurenzano – l’incontro di oggi è sicuramente un valido tentativo di ricucire uno strappo tra consumatori e categoria dei tassisti determinato dal precedente Assessore”.
“Tuttavia la nostra richiesta è che il Comune faccia un passo indietro rispetto a quanto è stato fin’ora fatto, facilitando il confronto tra le parti in causa, tra consumatori, quindi e tassisti. Un confronto – conclude Laurenzano – che dovrebbe prendere in considerazione criteri oggettivi tra cui la qualità del servizio e sua valutazione, ad esempio, e ancora le condizioni locali di domanda ed offerta dei taxi, le criticità del servizio”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS