logo-rete.jpg

 

Rifiuti: Palermo quasi come Napoli

Codici sottopone all'attenzione continua la questione dei rifiuti alle autorità


Giustamente tutta l'Italia si preoccupa di Napoli per quanto riguarda il problema dei rifiuti, ma non bisogna dimenticare altre città tra cui Palermo, che vive sofferenze simili a causa del carente servizio di ritiro e trasporto dei rifiuti urbani. Palermo viene ammirata dai turisti per la sua bellezza, sia per siti naturali che per testimonianze storiche e artistiche. Ma gli stessi lamentano la sporcizia che si trova in città: cassonetti strapieni che per giorni non vengono svuotati, strade invase da rifiuti vari. Bisogna fare attenzione anche a dove si mettono i piedi per non incappare in rifiuti o negli escrementi dei cani portati a spasso dai proprietari, incuranti di rimuoverli. Da sottolineare che il servizio ai cittadini palermitani costa di più rispetto ad altre città d'Italia, che sono più pulite e il cui servizio viene gestito meglio. La situazione induce i cittadini a sfogarsi, appiccando il fuoco ai cassonetti stracolmi con la conseguenza di inquinare ulteriormente e dannosamente l'atmosfera cittadina. Gli ultimi roghi risalgono infatti a ieri nei quartieri Borgonuovo, Zen e nelle vicinanze dell'Ospedale Civico. Codici Sicilia si propone di sottoporre all'attenzione continua delle autorità preposte, la preoccupante problematica che interessa prima di tutto la salute dei cittadini, costretti a vivere in condizioni igieniche molto precarie, che addirittura determinano situazioni di pericolo pubblico con incendi e contestazioni varie.

Occorre essere registrati per poter commentare