logo-rete.jpg

 

Regione Lazio, Numero Verde Antiusura Codici: iniziativa lodevole che presenta alcune debolezze chiediamo un incontro con l’Assessore Regionale Cangemi

E’ partita il 17 gennaio l’attività del numero verde antiusura rivolto alle famiglie e alle imprese, gestito dalla Regione Lazio.
Un servizio utile attraverso il quale i cittadini hanno l’opportunità di usufruire anche di un supporto psicologico, qualora richiesto.
“Un’iniziativa lodevole quella messa in campo dalla Regione – commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del CODICI-  il Lazio è una delle regioni maggiormente vessate dal sovra indebitamento e dall’usura. La Provincia di Roma, in particolare, ha raggiunto nel 2010 un indebitamento medio pro-famiglia pari a 28.790 euro, contro la media nazionale di 19.491 euro”.
Cifre da capogiro quelle dichiarate recentemente dall’analisi della Cgia di Mestre che lasciano intendere come iniziative del genere avviate dalle Istituzioni non possono che essere accolte favorevolmente dalla cittadinanza. “Il servizio però – prosegue Giacomelli - presenta alcune lacune che certamente, se non colmate, a breve e lungo termine, potrebbero creare un danno al cittadino, rendendo nulla l’attività di prevenzione e di supporto che la Regione intende fornire all’utenza. Un’organizzazione che, purtroppo, mostra delle debolezze – conclude Giacomelli – e che non è efficiente al 100%”.
Per quanto detto, l’Associazione CODICI è a disposizione della Regione chiedendo, al fine di migliorare il servizio, un incontro con l’Assessore regionale alla Sicurezza, Giuseppe Cangemi.

Occorre essere registrati per poter commentare

Commenti   

Codici
# Codici 2012-01-30 15:35
Gentile signora Rosa, grazie anzitutto per essersi rivolta a noi. Purtroppo la sua situazione è più frequente di quanto si possa immaginare. Contatti il il nostro ufficio allo 065571996. Potrà richiedere una consulenza ed il supporto di un legale.
Grazie
ROSA LONGOBARDO
# ROSA LONGOBARDO 2012-01-24 22:04
SONO UNA VEDOVA CHE HA EREDITATO DEBITI EQUITALIA E HA EREDITATO DEBITI VERSO UNA BANCA IN QUANTO IL MIO DEFUNDO MARITO HA FATTO DA GARANTE HO GIA GIRATO VARIE ASSOCIAZIONI E FONDAZIONI ANTIUSURA TUTTE CON UNA PAROLA E TROPPO COMPLICATA LA SITUAZIONE SONO UNO ZOMPI CHE CAMMINA CON LA PAURA CHE MI PRENDONO LA CASA NON SO COSA FARE DEVO SPACCIARE LA DROGA O ANDARE IN MANO AGLI USURAI VISTO CHE ANCHE I FIGLI SONO DISOCCUPATI, A PAROLE TUTTI SEMBRANO CHE VOGLIONO AIUTARE AI FATTI NON CE NESSUNO VORREI PRENDERE UN APPUNTAMENTO CON LA POLVERINI FORSE LEI POTRA AIUTARMI MA UNA SEMPLICE CITTADINA POTRA MAI PARLARLE