logo-rete.jpg

 

Lazio, Cotral: Nel 2012 aumentera’ il prezzo dei biglietti

Codici: aumenti ingiustificati per il trasporto pubblico. Il servizio è scadente, i pullman sono malandati e gli autisti sono pochi. L’aumento dei biglietti è inaccettabile.

Cotral: l’azienda ormai non naviga in buone acque. Nel 2010 ha registrato 27 milioni di perdite e i suoi pullman sono vecchi e malandati, spesso si guastano per l’eccessiva usura, senza più riuscire a ripartire. Una situazione indubbiamente problematica, che però non dovrebbe influire sulle spese dei cittadini. Giorni fa, infatti, è stato varato il piano industriale per il 2012, che vedrà oltre all’aumento della produttività del personale e la riduzione dei dipendenti (solo gli amministrativi, non gli autisti, di cui ci sarebbe veramente bisogno), anche l’incremento del prezzo dei biglietti, che erano fermi dal 2003.L’aumento del prezzo dei biglietti sarebbe una misura scorretta per gli utenti, che oltretutto già si accontentano di un servizio non ottimale. “I cittadini – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale Codici – non devono subire questa ingiustizia. Gli aumenti dei biglietti sono del tutto ingiustificati. Se la questione non si risolverà in modo adeguato Codici avvierà un’azione legale. Ci vuole rispetto per l’utenza, un rispetto che in questo momento rischia di venir meno”.

Occorre essere registrati per poter commentare

Commenti   

ciccio
# ciccio 2012-02-19 15:14
a pensare che per la provincia di latina ci sono 30 autisti in graduatoria gia pronti da assumere da quasi due anni ma per questioni politiche non li chiamano facendo saltare corse, io penso che in questa era di ristrettezza dove la benzina il diesel sono schizzati a 1 euro e 80 centessimi dove le citta sono inquinate gli enti dovrebbero incentivare l uso dei mezzi pubblici e non tagliare i servizi al cittadino e poi renderli piu cari ed inefficenti, ma pultroppo qui siamo in italia non in altri paesi civili dove la politica e l unico scopo.